Saanen
Atlante delle razze caprine

Origine e diffusione

Originaria della Svizzera, si è diffusa in molti Paesi europei ed extra europei. E' la tipica razza da allevamento intensivo stabulato o con parziale ricorso al pascolo. E' la razza più diffusa in Europa.
Zona di maggiore allevamento in Italia: Puglia, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Il Libro Genealogico di razza è stato istituito in Italia nel 1973. Razza con attitudine alla produzione di latte.
E' una delle sette razze caprine riconosciute ufficialmente in Svizzera (Appenzel, Camosciata delle Alpi, Saanen, Grigionese strisciata, Toggenburg, Vallesana, Verzaschese).
Razza con Libro Genealogico in Italia.

Caratteristiche morfologiche e produttive

Taglia: medio-grande.
Testa: piccola, leggera e fine, possibilità di corna sia nei maschi che nelle femmine. Profilo rettilineo con presenza di barba specie nei maschi. Collo lungo con presenza o meno di tettole.
Tronco: torace ed addome ampi. Mammella ampia e ben sviluppata; cappezzoli mediamente sviluppati, rettilinei, conici e portati verticalmente. Arti lunghi e ben proporzionati.
Vello: bianco. Pelle sottile e di solito non pigmentata
Altezza media al garrese:
- Maschi a. cm. 87
- Femmine a. cm. 74
Peso medio:
-
Maschi a. Kg. 90
- Femmine a. Kg. 60
Produzioni medie latte (senza poppata):
- primipare (150gg)  lt. 380
- pluripare  (210gg)  lt. 602
Fertilità: 90%
Peso medio dei capretti alla nascita 4,3 kg, a 60 giorni 14,6 kg.

Capro di razza Saanen Capro di razza Saanen (foto www.agraria.org)

Capro di razza Saanen Capro di razza Saanen (foto www.agraria.org)

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy