Westfalische Totleger - Ovaiola della Vestfalia
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Antica razza tedesca. Allevata nelle campagne tedesche, è molto vicina al Gabbiano della Frisia Orientale e alla Braeckel. Originariamente era denominata "Alltasleger", denominazione cambiata, nel 1904, in "Totleger".
Razza di dimensioni ridotte, ottima ovaiola (uova a guscio bianco).

Caratteristiche morfologiche

Sono presenti due varietà: dorata e argentata.
Cresta di dimensioni ridotte, a rosa.
Orecchioni biancastri. Bargigli medi.
Addome largo.
Coda ampia.

Peso medio:
 - Galli      kg 2,5
 - Galline  kg 2,0

Gallo Westfalische Totleger dorato Gallina Westfalische Totleger dorata (foto http://jugendseite-westfalen.de)

Gallina Westfalische Totleger argentata Gallina Westfalische Totleger argentata (foto http://jugendseite-westfalen.de)

Gallina Westfalische Totleger argentata Gallina Westfalische Totleger argentata (foto http://jugendseite-westfalen.de)

Gallina Westfalische Totleger argentata Westfalische Totleger argentata (foto www.gzv-kreis-soest.de)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Germania, già conosciuta nel XIX Secolo nella regione della Vestfalia. Strettamente legata al Gabbiano della Frisia Orientale e alla Braekel.

Uovo
Peso minimo g. 53
Colore del guscio: bianco.

Anello
Gallo : 18
Gallina : 16

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo vigoroso di tipo campagnolo, di media altezza e con piumaggio abbondante; temperamento molto vivace.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: pieno, profondo e arrotondato.
Testa: di larghezza e profondità media, allungata.
Becco: possente; color corno bluastro.
Occhi: iride bruno scuro.
Cresta: piccola cresta finemente perlata; spina fine, dritta o leggermente inclinata verso il basso. Nella gallina la cresta è più piccola.
Bargigli: di lunghezza media e di tessitura fine. Piccoli nella gallina.
Faccia: rossa, con piccole piume.
Orecchioni: piccoli, rotondi e di colore bianco bluastro. Più piccoli nella gallina.
Collo: di lunghezza media; mantellina abbondante.
Spalle: larghe e arrotondate.
Dorso: di media lunghezza un po' inclinato. Groppa con numerose lanceolate. Nella gallina meno inclinato del gallo.
Ali: forti, ben serrate al corpo.
Coda: grande, piena, aperta e portata alta, con lunghe falciformi larghe e ben arrotondate. Nella gallina portata un po' più bassa.
Petto: ben arrotondato. Nella gallina pieno e profondo.
Zampe: gambe possenti e di media lunghezza; nella gallina sono più in vista. Tarsi fini di colore grigio-blu. Dita ben allargate.
Ventre: largo e pieno. Nella gallina ben sviluppato.

2 – PESI
GALLO : Kg. 2,0 – 2,5
GALLINA : Kg. 1,5 – 2,0

Difetti gravi: tipologia da Amburgo; portamento troppo alto; ossatura grossolana.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: ben serrato al corpo.

IV – COLORAZIONI

ARGENTO BARRATA NERO
GALLO
Testa, mantellina, spalle, dorso e groppa bianco argento. Coda nera con leggera fioccatura bianca ai bordi delle falciformi. Il resto del piumaggio e le piccole falciformi sono bianco argento con fioccatura nera, grossolana e irregolare, che diluisce a grigio scuro nel piumino e nel ventre.
Piumino grigio scuro.
GALLINA
Testa e mantellina bianco argento, leggera fioccatura ammessa nella parte inferiore. Il resto del piumaggio è più finemente fioccato rispetto a quello del gallo, cosicché sembra punteggiato di nero. La fioccatura si estende fino all'estremità delle timoniere che è comunque nera.
Difetti Gravi: maglie o fioccatura molto grossolana; disegno insufficiente nelle timoniere della gallina.

ORO BARRATA NERO
GALLO e GALLINA
Gallo bruno dorato, gallina un po' più chiara. Il disegno è lo stesso della varietà Argento Barrata Nero.
Difetti Gravi: presenza di bianco nelle remiganti e nelle timoniere; stessi difetti di disegno della Argento Barrata Nero.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy