Tuzo
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza combattente giapponese poco conosciuta, molto rara ed antica.
Cresta a pisello piccola e rossa, zampe verde oliva fino a nero intenso.

Caratteristiche morfologiche

Colorazioni: nera, bianca, dorata frumento, blu, nera picchiettata bianco.

Peso medio:
- Galli 1,3-1,5 kg
- Galline 1,0-1,2 kg

Tuzo
Tuzo (foto www.ultimatefowl.com)

Tuzo Gallo Tuzo (foto www.backyardchickens.com)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Creata in Giappone per i combattimenti a partire da razze combattenti giapponesi e da piccole varianti indiane dell’Asyl.

Uovo
Peso minimo g. 35
Colore del guscio: bianco o giallastro.

Anello
Gallo : 16
Gallina : 15

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Piccolo combattente elegante, con posizione rilevata e portamento di media altezza; piumaggio stretto; coda ben sviluppata.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: di lunghezza media, largo che si restringe dopo l’inizio della groppa.
Testa: rotonda; fronte larga e arcata sopraccigliare prominente; un po’ incurvata alla nuca.
Becco: corto, possente e ben ricurvo; colore secondo la varietà.
Occhi: iride di color perla o giallastro; giallo-arancio nei soggetti giovani.
Cresta: piccola cresta a pisello su tre linee.
Bargigli: piccoli o rudimentali; gola rossa, nuda e ben visibile; nei soggetti adulti giogaia ben sviluppata.
Faccia: liscia e rossa. Nella gallina parzialmente più scura.
Orecchioni: molto piccoli e rossi.
Collo: di media lunghezza; ben ricurvo; tenuto dritto; mantellina corta, che raggiunge appena le spalle senza ricoprirle.
Spalle: rilevate.
Dorso: di media lunghezza; piatto, largo sulle spalle si restringe verso il dietro; portato fortemente inclinato. Groppa con scarse e corte lanceolate. Nella gallina dorso meno inclinato.
Ali: corte, larghe con il pomo dell’ala ben prominente; osso (rosetta) nudo e ben visibile.
Coda: ben sviluppata, abbastanza lunga, portata bassa con falciformi solo leggermente arcuate.
Petto: largo e ben arrotondato; un po’ prominente.
Zampe: gambe di lunghezza media, muscolose; angolo appena marcato al livello dell’attaccatura col tarso. Tarso di media lunghezza; con scaglie fini; speroni relativamente forti; colore secondo la varietà. Dita ben allargate.
Ventre: poco sviluppato.

2 – PESI
GALLO : Kg. 1,3 – 1,5
GALLINA : Kg. 1,0 – 1,2

Difetti gravi:
Tronco portato orizzontale; bargigli troppo grandi; assenza di giogaia nei soggetti adulti; testa lunga e appuntita; becco fino e appuntito; portamento troppo basso; articolazione gamba tarso girata verso l’esterno; piumaggio non aderente al corpo; tarsi di colore molto chiaro.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: stretto, corto e ben serrato al corpo; brillante.

IV – COLORAZIONI

NERA
GALLO e GALLINA
Nero intenso con riflessi brillanti verde scarabeo. Un po’ di bianco o di rosso tollerato.
Becco color corno scuro fino a nero;. Tarsi oliva fino a nero; pianta del piede gialla, potrà essere più chiara nei soggetti adulti..
Difetti Gravi: assenza dei riflessi verdi; troppo rosso o bianco nel piumaggio; molto bianco nelle remiganti o nella coda; tarsi chiari nei soggetti giovani.

BIANCA
GALLO e GALLINA
Bianco; leggeri riflessi giallastri o qualche traccia nera nel piumaggio tollerata.
Becco chiaro fino a corno chiaro. Tarsi con tracce bianco bluastro fino a verde salice con pianta chiara giallastra.
Difetti Gravi: riflessi gialli troppo pronunciati; troppe tracce di colori diversi dal bianco.

DORATA FRUMENTO
GALLO
Testa bruno dorato. Mantellina e groppa giallo dorato scuro senza fiamme. Piccole copritrici delle ali e dorso rosso dorato. Remiganti primarie nere con orlatura bruna sulle barbe esterne. Remiganti secondarie con barbe interne nere e barbe esterne brune che formano il triangolo dell’ala. Fascia dell’ala, petto, ventre, gambe e coda nere.
GALLINA
Testa e mantellina bruno rossastro con qualche traccia nera opaca all’estremità delle penne. Mantello color frumento. Remiganti color frumento scuro con tracce bruno-nero nelle barbe interne.
Tarsi e becco color corno.
Difetti Gravi:
Gallo: triangolo dell’ala nero; troppo poco rosso dorato sulle piccole copritrici delle ali e sul dorso; disegno sul petto.
Gallina: mantello troppo chiaro o troppo bruno.
Nei due sessi tracce farinose.

BLU
GALLO e GALLINA
Colore di fondo grigio-blu di media intensità il più uniforme possibile, con o senza orlatura.
Testa, mantellina, groppa, dorso, piccole copritrici delle ali e coda del gallo, come la mantellina della gallina, decisamente più scuri.
Becco corno scuro fino a nero. Tarsi grigio ardesia scuro, che arrivano fino al nero nella gallina, con pianta più chiara, giallastra. Color dei tarsi schiarito ammesso nei soggetti di più anni.
Difetti Gravi: molto bianco nelle remiganti e nella coda; piume rosse nella mantellina nella groppa; riflessi ruggine; tarsi di colore chiaro nei soggetti giovani.

NERA PICCHIETTATA BIANCO
GALLO e GALLINA
Colore di fondo nero intenso con forti riflessi brillanti verde scarabeo. Estremità delle penne con punta o macchia bianca di forma irregolare. Il disegno del gallo corrisponde alla forma delle penne determinate dal sesso. Nella gallina il disegno deve essere ripartito il più regolarmente possibile. Piume interamente bianche ammesse nelle remiganti. Con l’età il disegno bianco si espande.
Color del becco corno scuro. Tarsi color oliva scuro fino a nero, con pianta chiara rispettivamente chiara, scaglie chiare e colore schiarito tollerato nei soggetti di più anni.
Difetti Gravi: assenza di brillantezza nel piumaggio; piume rosse nella mantellina e groppa; disegno bianco esteso nei soggetti giovani.

Versione italiana English version Versión española
Capre Pecora Come avviare un allevamento di alpaca
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy