Onagadori
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza originaria del Giappone. Si tratta di una bellissima razza allevata unicamente a scopo ornamentale e di esposizione. I galli allevati per essere esibiti nelle mostre avicole, vengono tenuti su appositi trespoli o in gabbie adatti a non rovinare le meravigliose penne della coda. Le uova sono di colore bianco.

Caratteristiche morfologiche

La coda può raggiungere gli 8 metri di lunghezza.
Varietà allevate: bianca, collo arancio, collo argento, collo oro, rosso dorato a coda nera.
La cresta è semplice. Gli occhi hanno iride rosso arancio e gli orecchioni sono piccoli e bianchi. Il becco è mediamente lungo e i bargigli sono fini e di media grandezza.
Il collo è di media lunghezza, con abbondante mantellina. Il dorso è lungo e largo, e si assottiglia verso la coda. Le ali sono lunghe, aderenti al corpo ma leggermente pendenti. La coda è ricca, portata in basso, lunga e quasi orizzontale nella femmina, e con falciformi a crecita continua nel gallo, che possono facilmente superare gli 8 metri di lunghezza; questa penne crescono per tutta la vita dell'animale.
L'addome è pieno, rotondo e prominente. Le zampe sono di media lunghezza, con tarsi sottili e di colore giallo.

Peso medio:
 - Galli      kg 1,8
 - Galline  kg 1,35

Onagadori Galli di razza Onagadori (foto www.rassegefluegelzucht.de)

Ongadori Gallo di razza Onagadori (foto http://merlimau-exotic.blogspot.it)

Ongadori Gallina di razza Ongadori (foto http://antononagadori.blogspot.it)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Giappone. Introdotto in Europa nel 1878.

Uovo
Peso minimo g. 40
Colore del guscio: bianco giallastro.

Anello
Gallo : 16
Gallina : 15

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
NOTA
Gli Onagadori sono una razza ornamentale giapponese con una crescita straordinaria delle piume della coda e della groppa. Non ci sono notizie precise sull’origine della razza. Negli Onagadori è stato individuato il gene “Gt”. Questo gene è responsabile del fatto che una parte delle piume della coda e della groppa non mutino mai, ma che in condizioni di allevamento particolari continuino a crescere, fino ad età avanzata; di conseguenza alcune code possono raggiungere diversi metri di lunghezza. Per questa ragione i soggetti devono essere alloggiati in delle strutture adibite al solo allevamento di questa razza. In esposizione i galli Onagadori devono essere sistemati in voliere particolari.

Pollo ornamentale elegante, a coda e groppa straordinariamente lunghe e riccamente impiumate; anche le galline hanno delle falciformi parziali.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: fine, leggermente inclinato. Nella gallina meno inclinato.
Testa: di media grandezza e arrotondata.
Becco: di lunghezza media, ben ricurvo. Il colore corrisponde a quello dei tarsi.
Occhi: iride rosso arancio fini a bruno castagna.
Cresta: semplice, con 3/5 dentelli; nei galli di più anni una cresta piegata è tollerata. Nella gallina piccola ed eretta.
Bargigli: di lunghezza media e ben arrotondati.
Faccia: liscia e rossa; nei galli di più anni pallore e dermatiti sono tollerate.
Orecchioni: di grandezza media, il più bianchi possibile; rosso fino alla metà della superficie tollerato.
Collo: di media lunghezza, mantellina con piume lunghe e fini ricoprono fino alla metà dl dorso. Anche nella gallina le piume della mantellina sono ugualmente strette e lunghe.
Spalle: non troppo larghe, tuttavia non prominenti.
Dorso: di lunghezza media. Groppa piena, molto lunga; piume strette che mutano solo parzialmente. Anche nella gallina le piume della groppa sono strette e lunghe.
Ali: lunghe, portate serrate al corpo.
Coda: molto lunga abbondantemente sviluppata; portata leggermente inclinata. Il numero delle penne varia, più le piume della coda sono lunghe e non mutano più il valore del gallo aumenta nel giudizio. Più le piccole falciformi sono strette e più nobile è il soggetto. Le falciformi che non mutano, con delle condizioni adeguate, possono crescere di 90 centimetri all’anno. Penne della coda e della groppa avvitate sono tollerate. Nella gallina lunga, portata un po’ rilevata; le copritrici superiori sono spesso a forma di sciabola e le copritrici riccamente sviluppate sono spesso arcuate come le falciformi.
Petto: pieno e portato alto.
Zampe: gambe di una buona media lunghezza e visibili. Tarsi di media lunghezza, senza piume; colore senza importanza. Dita ben allargate.
Ventre: poco sviluppato.

2 – PESI
GALLO : Kg. 1,8
GALLINA : Kg. 1,35

Difetti gravi:
Tipo goffo; portamento troppo basso; piume corte o troppo larghe, particolarmente nella mantellina, groppa e nella coda; penne della groppa e della coda poco sviluppate; mancanza di lunghezza della coda nei galli adulti; orecchioni rossi su più della metà della superficie.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: molto lungo e stretto; poco piumino; rachide tenero e flessibile.

IV – COLORAZIONI

In tutte le varietà la purezza dei colori è d’importanza secondaria. Sono la forma ed il piumaggio le caratteristiche peculiari.

COLLO ORO
GALLO
Testa rosso arancio. Mantellina e groppa rosso arancio con un accenno di fiamme nere. Spalle, piccole copritrici delle ali e dorso rosso. Remiganti primarie nere con barbe esterne bordate di bruno. Remiganti secondarie con barbe esterne brune e barbe interne nere. Petto, gambe e ventre neri. Fasce dell’ala e coda nere a riflessi verdi.
GALLINA
Testa dorata. Mantellina dorata con fiamme nere nel terzo inferiore. Mantello bruno dorato più o meno scuro con pepatura nera e disegno del rachide. Petto salmone, più scuro ai lati. Coda, ventre e gambe grigio-bruno.

COLLO ARGENTO
GALLO e GALLINA
Stesso disegno della Collo Oro . il bianco argento sostituisce il dorato ed il bruno.

COLLO ARANCIO
Stesso disegno della varietà Collo Oro.
GALLO
Mantellina e groppa giallo paglia; dorso, spalle e piccole copritrici delle ali rosso chiaro; triangolo dell’ala giallo biancastro.
GALLINA
Come il mantello della gallina Collo Argento, ma con una tinta brunastra.

ROSSO DORATO A CODA NERA
GALLO e GALLINA
Mantello uniformemente rosso dorato su tutto il piumaggio
Coda Nera.

BIANCA
GALLO e GALLINA
Bianco il più puro possibile.

Versione italiana English version Versión española
Capre Pecora Come avviare un allevamento di alpaca
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy