New Hampshire
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza americana derivata dall'incrocio selettivo della Rhode Island red intorno al 1915. Apprezzata anche dagli allevatori italiani per la sua rusticità e domesticità.
Ottima razza a duplice attitudine, con prevalenza per la produzione di uova. Viene utilizzata anche per gli ibridi commerciali di ovaiole. Il guscio delle uova è di colore rossiccio.

Caratteristiche morfologiche

Varietà: Bruno Dorata a coda nera, Bianca, Bruno Dorata a coda blu.
Testa media con larga cresta a cinque punte, diritta sia nel maschio che nella femmina.
Occhi grandi con iride rosso chiaro.
Orecchioni grandi, di colore rosso vivo; bargigli larghi.
Becco robusto, di colore giallo.
Collo mediamente lungo e con ricca mantellina.
Zampe gialle, di media lunghezza.
Nella femmina le penne della mantellina terminano con una piccola fiamma nera.
La pelle è gialla.
Le falciformi e le copritrici sono nere con riflessi metallici verdastri.
Peso medio:
 - Galli      kg 3,0 - 3,5
 - Galline  kg 2,2 - 2,7

Gallina di razza New Hampshire Gallina di razza New Hampshire (foto www.agraria.org)

Gallo di razza New Hampshire Gallo di razza New Hampshire (foto www.agraria.org)

Standard di razza - FIAV

I - GENERALITA’

Origine
U.S.A. Stato del New Hampshire.
Razza creata nel 1935 a partire dalla Rhode Island a fini produttivi.
Creata da prima la colorazione Bruna Dorata, la varietà Bianca è stata creata nel 1954 contemporaneamente negli Usa e in Germania.

Uovo
Peso minimo g. 55
Colore del guscio: bruno scuro.

Anello
Gallo : mm. 22
Gallina : mm. 20

II - TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE

Pollo di media taglia, forte, con linea del dorso concava, forme arrotondate, portamento mediamente alto e con caratteristiche della produttività ben marcate. Mantenere il vigore, la precocità e l’elevata capacità depositiva. Selezionare soggetti con buona muscolatura, che mantengano la particolare tipologia del pollo a doppia attitudine con scarsa propensione alla cova.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1- FORMA
Tronco: largo, di media lunghezza, profondo e ben arrotondato.
Testa: di media grandezza, leggermente lunga, più piatta che rotonda.
Becco: forte di media lunghezza, da color corno a giallo.
Occhi: grandi, di colore rosso/arancio scuro.
Cresta: semplice, di media grandezza, rossa, ben impiantata, quattro o cinque denti regolari, con il lobo staccato dalla nuca ma che ne segue la linea. Nella gallina è tollerata piegata su un lato.
Bargigli: di lunghezza media, uniformi, rossi, senza pieghe, di tessitura fine.
Faccia: rossa, liscia, di tessitura fine.
Orecchioni: allungati, lisci e rossi.
Collo: di media lunghezza, ben arcuato, con mantellina abbondante che scende sulle spalle.
Spalle: larghe e arrotondate.
Dorso: largo, di media lunghezza, concavo, con la groppa ricca di lanceolate.
Ali: di media grandezza, portate ben chiuse ed aderenti.
Coda: di lunghezza media, portata ben aperta, con falciformi e timoniere larghe e mediamente lunghe, ben ricoperte dalle abbondanti copritrici.
Petto: largo, profondo e ben arrotondato.
Zampe: gambe ben evidenti, muscolose e di media lunghezza. Tarsi mediamente lunghi, diritti, senza piume, quattro dita; colore giallo intenso.
Ventre: pieno e largo.
Pelle: gialla.

2 – PESI
GALLO : Kg. 3,0 – 3,5
GALLINA : Kg. 2,2 – 2,7

Difetti gravi:
Cresta troppo dentellata o grossolana; dorso piatto; petto insufficiente; ossatura grossa; ventre della gallina poco sviluppato; presenza di bianco negli orecchioni; tarsi di colore diverso dal giallo.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione:
Penne larghe, mediamente aderenti al corpo.

IV - COLORAZIONI

BRUNO DORATA A CODA NERA
GALLO
Testa bruno dorata. Mantellina bruno dorata con leggero disegno nero, il più nascosto possibile nella parte inferiore. Piccole copritrici delle ali e spalle bruno castagna brillante. Groppa un po’ più scura della mantellina, senza disegno. Deve essere presente il contrasto delle tonalità tra mantellina,piccole copritrici delle ali e groppa. Dorso bruno castagna. Petto e resto del piumaggio bruno dorato chiaro. Remiganti primarie con barbe interne con tratto longitudinale nero, lungo il rachide e orlatura bruna, barbe interne bruno dorato un po’ più chiaro. Remiganti secondarie con barbe interne bruno dorato di media intensità con tratto longitudinale nero lungo il rachide, le barbe esterne nell'estremità sono bruno dorate di media intensità. Timoniere nere, leggera orlatura bruna ammessa. Falciformi nero intenso con forti riflessi verdi. Piccole falciformi nere, stretto orlo bruno ammesso. Tutto il piumaggio del gallo deve avere una forte brillantezza.
GALLINA
Il piumaggio del mantello è nel suo insieme più chiaro e più uniforme di quello del gallo ; corrisponde all’incirca al colore del petto del gallo. Un leggero contrasto fra la mantellina, il mantello e le piccole copritrici delle ali può essere presente. Mantellina bruno dorata brillante con disegno nero nella parte inferiore. Copritrici delle ali di un colore bruno di media intensità fino a bruno chiaro. Disegno delle remiganti come quello del gallo. Timoniere nere, leggera orlatura ammessa. Copritrici della coda nere, leggera orlatura ammessa. Grandi copritrici della coda nere, il più possibile con orlatura bruno.
Piumino nei due sessi un po’ più chiaro del colore di copertura.
Difetti Gravi: colore delle copritrici fortemente marezzato; tonalità troppo scura del piumaggio; presenza di disegno nella sella; assenza totale del disegno nelle remiganti; piumino grigio; tracce nerastre nelle copritrici delle ali e sul piumaggio del mantello.

BIANCA
GALLO e GALLINA
Bianco argento senza riflessi gialli.
Per evitare del tutto la confusione con altre razze, bisogna avere delle esigenze elevate a livello della forma.
Difetti Gravi: forti riflessi gialli; confusione nell’impressione generale; tracce brunastre.

BRUNO DORATA A CODA BLU
Colore di fondo e disposizione del disegno come quello della varietà Bruno Dorata a Coda Nera. Il blu sostituisce il nero nel disegno.
Difetti Gravi: colore delle copritrici fortemente marezzato; tonalità del piumaggio troppo scura o troppo chiara; intensità del blu troppo scuro o troppo chiaro; piume nere invece che blu; tracce farinose; stessi difetti di disegno della varietà Bruno Dorata a Coda Nera.

Versione italiana English version Versión española
Capre Pecora Come avviare un allevamento di alpaca
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy