West of England - Razza domestica da reddito
Atlante delle Oche - Oche domestiche e selvatiche allevabili

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Molto tempo prima che i colonizzatori europei sbarcassero in America, prima del 1600, gli inglesi allevavano già una razza di oche con evidenti differenze sessuali. Il maschio nasceva sempre completamente giallo e da adulto si trasformava in un uccello completamente bianco: le femmine invece nascevano sempre grigiastre e nello sviluppo diventavano quasi sempre grigie o pezzate; le West of England. Una razza davvero molto antica dotata di tale particolarità senza la manipolazione dell’uomo! In Inghilterra, la West of England prosperava indisturbata e molto apprezzata appunto per la sua unicità! Nel 1800 il reverendo Jenyn scrisse su "Vertrebate Animals", che quelle oche conservavano ancora un evidente dimorfismo sessuale e che non esisteva nessun altra razza simile nel Paese in quella data. Tuttavia, nel 1815, l'introduzione di Embden in grande quantità, minacciò quel netto dimorfismo a causa di incroci avvenuti tra le due razze; la situazione si complicò ulteriormente con l'arrivo della Tolosa! 
Nel 1900 la West of England aveva perso quasi del tutto la sua peculiarità, specialmente nelle aree orientali dell'Inghilterra, dove le razze provenienti dall'estero divennero molto popolari, forse a scapito di quelle autoctone, come la West of England appunto! La cosa grave è che anche in America (dove negli anni la West of England aveva trovato un altrettanto successo), si verificò il medesimo processo avvenuto in Inghilterra e questo determinò la perdita del genotipo legato al dimorfismo sessuale di quelle oche! Da allora il declino di questa razza è stato costante e inesorabile; tanto è vero che oggi la West of England, in America, viene sempre più confusa con la Pilgrim (che deriva dalla West of England) e taluni pensano non ci sia nemmeno più distinzioni tra le due razze. Attualmente è veramente difficile incontrare una West of England autentica (con dimorfismo sessuale al 100%).
E' molto interessante notare la somiglianza notevole che c'è tra la West of England e l'oca di Normandia; forse sono la medesima razza? L'originale delle due è l'inglese West of England o la normanna? Certo è che, nel 1606 Guglielmo, duca di Normandia, si convertì in Guglielmo il Conquistatore di Inghilterra e che ambo i Paesi furono uniti per 200 anni. Durante quell'epoca, i migliori guerrieri e alleati del Conquistatore furono ricompensati con il titolo di cavalieri e tra loro si divisero territori in Inghilterra; questo permise loro la scelta di permanere lì con lui o di rimpatriare. Molti di essi scelsero di lasciare la Normandia e trasferirsi in Inghilterra e nell'attraversare la manica portarono con sè tutto il necessario, naturalmente; forse anche alcuni avicoli tra cui le oche di Normandia? Non ci sono prove al riguardo, ma la possibilità che le oche di Normandia possano essere le antenate della West of England è molto probabile.

Caratteristiche morfologiche

Taglia: media.
Peso medio:
- Maschio a. 7,3 - 9,1 kg
- Femmina a. 6,3 - 8,2 kg

Maschio completamente bianco e femmina pezzata con ampia macchia bianca, che parte dalla base del becco e comprende parte delle guance e un terzo della fronte. Collo di media lunghezza. Occhi blu; becco e tarsi arancione. Doppio sacco ventrale.

Si ringrazia Francesco Silletta

Oche West of England Oche West of England (foto www.domestic-waterfowl.co.uk)

Femmina e maschio di West of England (foto www.domestic-waterfowl.co.uk)

Selvatiche
Domestiche
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy