Oca della Normandia - Razza domestica da reddito
Atlante delle Oche - Oche domestiche e selvatiche allevabili

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

A differenza delle anatre e ancor di più tra i gallinacei, le oche non presentano alcun dimorfismo sessuale, per cui è assai complicato discernere il maschio dalla femmina. Solitamente nelle oche il maschio è più grosso e la sua voce più acuta, rispetto alla femmina. Ma in Francia esiste una razza che presenta un notevole dimorfismo sessuale caratterizzato dal colore del piumaggio: il maschio è completamente bianco mentre la femmina è pezzata.
E’ una razza ottenuta per miglioramento dell’oca comune con standard, selezionata scrupolosamente per mantenere appunto la differenza di colore del piumaggio nei due sessi.
Estremamente rustica, si adatta a vivere ovunque senza particolari esigenze in materia alimentare e deve essere allevata in totale libertà.
Fornisce carni veramente squisite. Depone 50-60 uova all'anno del peso di 120 grammi.

Caratteristiche morfologiche

Diverso il piumaggio a seconda del sesso: maschio bianco panna e femmina bianco e grigio-bruno.
Taglia: piccola.
Peso medio:

 - maschio a. 4,5-5,5 kg
 - femmina a. 4,0-5,0 kg

Tarsi e becco sono di colore arancione; occhi blu. Ha un solo sacco ventrale.

Oca della Normandia Oche della Normandia (foto www.troglodyte.info)

Oca di Bavent
L'oca di Normandia ha una sua variante, come la nostra Romagnola: la gemella col ciuffo! Ovviamente in questo caso la Bavent mantiene nel maschio il piumaggio completamente bianco e la femmina è invece pezzata, appunto come l'oca di Normandia. Per il resto l'oca di Bavent è assolutamente identica all'oca di Normandia.

Si ringrazia Francesco Silletta

Oche di Bavent Oche di Bavent (foto http://leretouralaterre.fr)

Selvatiche
Domestiche
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy