Oca granaiola - Anser fabalis Latham, 1787
Atlante delle Oche

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Anseriformi
Famiglia: Anatidi
Genere: Anser
Specie: A. fabalis Latham, 1787

Nidificante dalla Scandinavia alla Russia, l’Oca granaiola raggiunge l’Europa meridionale per svernare, anche se da anni sta gradualmente abbandonando le aree di mediterranee fermandosi più a nord e, probabilmente, modificando i suoi spostamenti in base al clima. Al di fuori del periodo riproduttivo è una specie gregaria. Volatore instancabile, durante la migrazione percorre in gruppo lunghe distanze, fermandosi raramente per un breve riposo. È in questi momenti che, in Italia, si possono individuare gli stormi che atterrano lungo le coste tirreniche e nord-adriatiche o nelle zone umide settentrionali, mentre tutte le presenze registrate tra il Centro e il Sud sono ormai da considerarsi eventi accidentali.

Gli studiosi riconoscono cinque sottospecie di oca granaiola:
- A. f. fabalis (Latham, 1787), diffusa dalla Scandinavia fino alla regione degli Urali;
- A. f. johanseni Delacour, 1951, diffusa nella taiga della Siberia occidentale;
- A. f. middendorffii Severtzov, 1873, diffusa nella taiga della Siberia orientale;
- A. f. rossicus Buturlin, 1933, diffusa nella tundra della Russia settentrionale, fino alla penisola del Tajmyr a est;
- A. f. serrirostris Swinhoe, 1871, diffusa nella tundra della Siberia orientale.

Oca granaiola Oca granaiola - Anser fabalis rossicus (foto http://ibc.lynxeds.com)

Oca granaiola Oca granaiola in volo - Anser fabalis (foto http://ibc.lynxeds.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 70-85 cm
Apertura alare: 175 cm

Maschi e femmine sono quasi indistinguibili in natura. Le parti superiori del corpo e delle ali sono marron con marginature delle penne più chiare. La coda superiormente è marrone con una fascia bianca evidente. Il capo e la parte alta del collo sono marrone scuro e sfumano schiarendo al fulvo crema della parte bassa del collo e del petto. I fianchi sono fulvi con striature marrone scuro e schiariscono verso l'addome. Una stria bianca corre tra i fianchi e il dorso. Il sottocoda e il ventre sono bianchi. Il becco è prevalentemente nero con una zona arancia verso la punta che termina nera (nella sottospecie rossicus). Le zampe sono arancioni. I giovani sono molto simili agli adulti.

Biologia

E' una specie gregaria al di fuori del periodo riproduttivo. Si alimenta camminando su aree aperte e c'è sempre qualche individuo che fa da sentinella pronto a dare l'allarme.

Acquista online Anatre, Oche e Cigni
Le 31 specie ornamentali meglio allevabili: riconoscimento, scelta degli individui migliori, riproduzione, alimentazione, igiene, prevenzione delle malattie, cure.

Acquista online >>>

Selvatiche
Domestiche
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy