Oca d'Alsazia - Razza domestica da reddito
Atlante delle Oche - Oche domestiche e selvatiche allevabili

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza francese originaria dell'Alsazia.
La sua origine si trova nella piccole valli della Bassa Alsazia: Zorn, Bruche Sauer, Moder, e nella piana di Ried. Si tratta di una razza creata per ottenere il foie gras più grande possibile in seguito all'ingrasso forzato. È la più piccola delle oche di razza francese; 4,5 kg per i maschi e 4 kg per le femmine. Ma le le femmine raggiungono spesso il peso dei maschi. L'oca di Alsazia è conosciuta come razza pura dal 1920. Si tratta di un oca molto fine, elegante; simile all'oca selvatica, ha ereditato da essa molte qualità sia nel colore che nei caratteri del piumaggio. In origine era selezionata nella Bassa Alsazia, nelle valli Prévogiennes, vicino al fiume Ill, il Zorn, il Bruche di Sauer e Moder, dove era molto diffusa soprattutto negli allevamenti di carattere familiare. Intorno al 1880 - 1890  questa razza che è stata creata appunto per produrre il foie gras famoso in Alsazia, poiché la richiesta di quel prodotto non era sufficiente, e i professionisti di foie gras, dovevano sovente cercare altre razze e specie reperite da altri produttori, oltre la regione dell'Alsazia; essa riuscì per decenni ad ovviare alle numerose richieste di quel delizioso piatto!  L'oca è l'Alsazia è un prodotto ottenuto dall'incrocio con l'oca comune grigia e l'oca della Guinea, una specie selvatica che abbondava durante la migrazione autunnali lungo il Reno e nel Ried. L'oca della Guinea ha fortemente influenzato questa razza sia negli aspetti somatici che produttivi; l'oca di Alsazia è un'oca senza giogaia e senza sacchi ventrali ed è sprovvista di chiglia; spalle larghe, zampe corte, il collo corto, ma molto forte, la testa grande e il corpo compatto; le ali si adattano perfettamente alla lunghezza del tronco. Nell'insieme dà il risultato di un oca leggera, ben proporzionata e  robusta. Si tratta di un'oca con una disposizione alla cova eccellente, veramente una buona madre, con una elevata fecondità del 90% in riproduzione naturale. Questa razza, che purtroppo è quasi scomparsa nel 1960, è stata rilevata da parte dell'Unione del Basso Reno in centri di allevamento ed è piacevole che oggi possiamo incontrare ogni volta, alla fine dell' anno, bellissimi esemplari alla mostra Gries (Basso Reno). Questa presentazione è organizzata dagli allevatori stessi, grandi esperti ed amanti dell' oca di Alsazia. Alla mostra internazionale di Strasburgo, Mulhouse e Metz sono apparsi altri soggetti nella varietà bianca; molto belli nel loro candore con gli occhi azzurri. Il carattere prolifico e tranquillo di questa razza potrebbe essere perfettamente adeguato agli agricoltori con piccoli parchetti. Tuttavia pare che quest'oca sia ancora minacciata di estinzione, nonostante la carne prelibata (oltre il foie gras) e le uova. In Francia sono piuttosto pochi gli amatori che conservano quest'oca in purezza, altrettanto in Germania, dove l'Alsazia viene chiamata "elsässische Ganz", gli allevatori sono esigui in merito all' allevamento di questa meravigliosa oca.

Caratteristiche morfologiche

Taglia: piccola.
Peso medio:
- Maschio a. 4,5 kg
- Femmina a. 4 kg
(ma solitamente sia il maschio che la femmina hanno la stessa massa).

Colore piumaggio: la varietà più comune è il grigio (simile ai disegni del suo antenato selvatico), ma sono ammessi dallo standard ufficiale anche altre varietà: grigio, bianco, grigio e bianco, grigio e bianco macchiato. Nonostante la piccola taglia, quest'oca possiede un corpo largo e massiccio, molto allungato. Ventre privo di fanone addominale. Testa  forte e corta, collo breve e abbastanza sottile portato verticalmente. Gola senza bavetta. Becco sottile alto alla base e non troppo spesso, di colore rosso pallido. Tarsi brevi di colore rosso pallido. Occhi bruni; per la varietà bianca gli occhi devono essere di colore blu. Il piumaggio non deve presentare nessuna traccia di piume grigie. Per le varietà pezzata (oggi estinta) il colore grigio deve essere dominante, occhi marroni o blu.
Deposizione di 25/30 uova l'anno del peso di 120 grammi circa.

Si ringrazia Francesco Silletta

Oca d'Alsazia Oche d'Alsazia grigia (foto http://oie-race-alsace.blogspot.com)

Oca d'Alsazia varietà bianca e pezzata Oca d'Alsazia varietà bianca e pezzata (foto http://oie-race-alsace.blogspot.com)

Selvatiche
Domestiche
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy