Maggiolino - Melolontha melolontha L.
Atlante di Entomologia Agraria - Insetti utili e dannosi

Classificazione e piante ospiti

Classe: Insetti
Ordine: Coleotteri
Sottordine: Polifagi
Famiglia: Scarabeidi
Genere: Melolontha
Specie: M. melolontha L.

Piante ospiti: Arboree ed arbustive agrarie, forestali ed ornamentali, e piante erbacee spontanee.

Identificazione e danno

Le piante attaccate mostrano deperimenti, scarso sviluppo, appassimenti durante l’estate e caduta anticipata delle foglie in primavera. Nei casi più gravi le piante muoiono. Nelle colture erbacee, presenti in terreni infestati, si creano delle fallanze  e dei deperimenti, soprattutto nelle annate successive a quelle di comparsa degli adulti. 

Ciclo biologico

Il maggiolino è un insetto con ciclo poliennale in cui gli adulti (che vivono per 5-7 settimane) sfarfallano in primavera, a maggio (da cui il nome). Gli adulti si nutrono degli apparati aerei delle piante, specialmente le latifoglie forestali, che infestano iniziando l'attività trofica all'imbrunire. Dopo circa 15 giorni dallo sfarfallamento si ha l'accoppiamento e l'ovideposizione che avviene nel terreno a circa 20 cm di profondità.Vengono deposte 60-80 uova, che si schiudono a 4-6 settimane dalla deposizione. Le larve neonate iniziano la loro attività trofica sulle radici, specialmente quelle più tenere, anche di piante erbacee spontanee. Alla fine del 1º anno, all'avvicinarsi dell'inverno, le larve si approfondiscono nel terreno e svernano; nella primavera successiva riprendono l'attività, trascorrendo tutto il 2º anno allo stadio larvale. Nella primavera del 3º anno le larve possono:
- riprendere l'attività, come nel secondo anno, e quindi sfarfallare alla primavera del 4º anno;
- impuparsi e sfarfallare nel maggio del 3º anno.
Il maggiolino, pertanto, completa il suo ciclo biologico in 3 o 4 anni solari (quindi 2-3 anni effettivi).

Maggiolino - Melolontha melolontha L. Maggiolino - Melolontha melolontha L. (foto http://beetles.source.at)

Larve di Maggiolino - Melolontha melolontha L. Larve di Maggiolino - Melolontha melolontha L. (foto Matteo Carozzi)

Lotta

La sistemazione di reti sul terreno è la miglior misura per evitare la deposizione delle uova nel terreno e di conseguenza la presenza massiccia di larve. Le reti dovrebbero essere sistemate prima dell'inizio del volo e dovrebbero permanere nel meleto fino alla fine del volo di ritorno.
La fresatura delle corsie di transito allo sgusciamento delle larve nell'anno di volo (fine o giugno/inizio luglio) può ridurre considerevolmente il grado di attacco (fino all' 80%).


Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy