Balanino delle nocciole - Curculio nucum L.
Atlante di Entomologia Agraria - Insetti utili e dannosi

Classificazione e piante ospiti

Classe: Insetti
Ordine: Coleotteri
Sottordine: Polifagi
Famiglia: Curculionidi
Genere: Curculio
Specie: C. nucum L.

Piante ospiti: Nocciolo, Quercia.

Identificazione e danno

L'adulto può raggiungere anche 7-10 mm di lunghezza senza il rostro; nelle femmine il rostro, che è sottilissimo, può raggiungere anche la lunghezza del corpo. Nei maschi il rostro è più corto. Il corpo è di colore castano ed è ricoperto da una fitta peluria giallo-grigia. La larva è apoda, carnosa e di forma arcuata; di colore bianchiccio, con il capo ed il protorace nocciola. I danni sono causati soprattutto dagli adulti che si nutrono bucherellando le foglie e praticando, con il rostro, dei forellini nei frutti.
Le nocciole attaccate possono ammuffire; in ogni caso cascolano precocemente. I semi, in seguito, vengono divorati dalle larve, nate dalle uova deposte internamente al frutto.
Le perdite possono essere anche molto ingenti.

Ciclo biologico

Il Balanino delle nocciole sverna come larva nel terreno, a circa 20 cm di profondità.
In primavera la larva si impupa e quindi, a partire da aprile-maggio, sfarfallano gli adulti. Gli adulti si portano sulla pianta ed iniziano attivamente a nutrirsi, forando i giovani frutti e le foglie.
Raggiunta la maturità sessuale avviene l'accoppiamento; verso la seconda metà di maggio e giugno le femmine ovidepongono.
Normalmente viene deposto un solo uovo per ogni frutto, praticando, nella nocciola, un foro con il rostro. Le larve nate dopo circa 10 giorni, si nutrono divorando il seme; raggiunta la maturità, dopo circa 30 giorni, abbandonano la nocciola caduta al suolo praticando un foro tondo di uscita; successivamente si interrano per svernare.
Alcune larve possono rimanere nel terreno e sfarfallare negli anni successivi.
Il Balanino delle nocciole compie una generazione all'anno.

Maschio adulto di Balanino delle nocciole Maschio adulto di Balanino delle nocciole - Curculio nucum L. (foto www.zin.ru)

Balanino delle nocciole Balanino delle nocciole - Curculio nucum L.

Lotta agronomica

La lotta agronomica consiste essenzialmente in pratiche che tendono a ridurre il potenziale di infestazione come:
- la raccolta e la distruzione delle nocciole cadute precocemente, che contengono le larve;
- effettuare frequenti lavorazioni del terreno allo scopo di disturbare lo svernamento delle larve e renderle più vulnerabili nei confronti dell'azione del clima e degli eventuali nemici naturali.

Lotta chimica

La lotta chimica viene effettuata solo in caso di forti infestazioni; essa consiste in interventi, allo sfarfallamento degli adulti.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy