Apion del trifoglio - Apion apricans Herbst.
Atlante di Entomologia Agraria - Insetti utili e dannosi

Classificazione e piante ospiti

Classe: Insetti
Ordine: Coleotteri
Sottordine: Polifagi
Famiglia: Curculionidi
Genere: Apion
Specie: A. apricans Herbst.

Piante ospiti: Trifoglio, altre erbacee ed arboree.

Identificazione e danno

L'adulto (circa 2-3 mm di lunghezza) è di colore nero brillante, con femori e tibie delle zampe anteriori di colore giallastro; inoltre sono giallastri anche i femori del 2° e 3° paio di zampe e la parte basale delle antenne. Le larve, apode, sono biancastre e con il corpo arcuato. I danni sono causati dagli adulti e dalle larve:
- gli adulti compiono erosioni sulle foglie;
- le larve, nate sui fiori, si nutrono degli ovari, danneggiando le infiorescenze.
Il danno più sensibile si ha nelle coltivazioni da seme. Oltre alla specie citata ricordiamo anche Apion pisi F. che distrugge i semi di Trifoglio e di altre Leguminose; anche questa specie può arrecare danni nelle coltivazioni da seme.
Infine si ricordano anche Phytonomus punctatus e Phytonomus variabilis, Curculionidi che provocano danni analoghi sia su Erba medica che su Trifoglio.

Ciclo biologico

L'Apion apricans sverna come adulto, nel terreno.
Nella primavera, da aprile in avanti, gli adulti escono dai rifugi invernali e si accoppiano; le femmine ovidepongono nei capolini del Trifoglio.
Da queste uova nasceranno le larve responsabili della distruzione dei fiori.
Le larve, raggiunta la maturità, si impupano tra i resti del capolino; all'inizio dell'estate sfarfallano gli adulti (1a generazione).
Questi originano una 2a generazione; gli adulti della seconda generazione sono destinati a svernare. Compie pertanto due generazioni all'anno.

Apion del trifoglio Apion del trifoglio - Apion apricans Herbst. (foto K.V. Makarov www.zin.ru)

Lotta

La lotta contro Apion apricans è di tipo agronomico e chimico.
La lotta agronomica consiste nell'anticipazione dello sfalcio dei prati.
La lotta chimica, che si esegue solo in presenza di gravi infestazioni e, per le coltivazioni da seme, può essere effettuata prima dell'apertura dei fiori.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy