Afide verde degli agrumi - Aphis citricola van der Goot
Atlante di Entomologia Agraria - Insetti utili e dannosi

Classificazione e piante ospiti

Classe: Insetti
Ordine: Rincoti
Sottordine: Omotteri
Famiglia: Afididi
Genere: Aphis
Specie: A. citricola van der Goot

Riferimento bibliografico:
Fitopatologia, entomologia agraria e biologia applicata” – M.Ferrari, E.Marcon, A.Menta; Edagricole scolastico - RCS Libri spa

Piante ospiti: Agrumi (soprattutto Mandarino, Clementine ed Arancio), varie arboree e Rosacee arbustive, Vite, erbacee (Composite, Ombrellifere, ecc.).

Identificazione e danno

L'Aphis citricola è la specie, tra gli Afidi, più dannosa per gli Agrumi ed in modo particolare per Mandarino, Clementine ed Arancio.
Gli adulti (circa 1,5-2 mm di lunghezza, a seconda se atteri od alati) sono di colore verdognolo; presentano i sifoni e la codicola di colore brunastro. I danni si manifestano sui germogli e sulle foglie; ma l'Afide può attaccare anche fiori e frutti. Sulle foglie, nella pagina inferiore, e sui germogli provoca, con le punture di nutrizione, dei vistosi accartocciamenti che ostacolano lo sviluppo della pianta, quando attacca fiori e frutti, può causare colatura e cascola.
Inoltre, l'Aphis citricola produce abbondante melata che imbratta la vegetazione e consente lo sviluppo di fumaggini.
Infine, come altri Afidi, è responsabile della diffusione di virosi.
Si ricorda inoltre l'Afide bruno degli Agrumi (Toxoptera aurantìì) che come l'Aphis citricola e l'Aphis gossypii colonizza le foglie ed i germogli degli Agrumi. Il danno ed il tipo di lotta sono analoghi a quelli descritti per l'Afide verde.

Ciclo biologico

L'Aphis citricola, nelle zone agrumicole, compie generalmente un anolociclo, svernando come femmina adulta; dalla primavera si susseguono molteplici generazioni (anche fino a 40) che si svolgono tutte sugli Agrumi o su piante arbustive (Crataegus sp., Spiraea sp.). Inoltre l'Afide può compiere un olociclo dioico che si svolge tra Rosacee arbustive (ospiti primari) su cui sverna come uovo durevole, e sugli Agrumi o altre arboree e/o erbacee (ospiti secondari).

Afide verde degli agrumi - Aphis citricola Afide verde degli agrumi - Aphis citricola van der Goot (foto http://whatcom.wsu.edu)

Afide verde degli agrumi - Aphis citricola Afide verde degli agrumi - Aphis citricola van der Goot (foto Kenpei)

Lotta

La lotta contro l'Aphis citricola è di tipo chimico e segue i criteri della lotta guidata ed integrata.
In considerazione della pericolosità per gli Agrumi, i trattamenti vengono anche eseguiti alla comparsa delle prime infestazioni.
La soglia di intervento è stata stimata circa il 10% di germogli attaccati (per l'Afide bruno è pari al 30% mentre per l'Aphis gossypii è pari al 20%).
I prodotti da utilizzare sono gli aficidi specifici e prodotti a medio-largo spettro.
In natura l'Afide è controllato da numerosi nemici naturali quali i Neurotteri Crisopidi, i Coleotteri Coccinellidi ed i Ditteri Sirfidi che non sempre però sono in grado di contenere le popolazioni nei limiti di danno.

Fitopatologia, entomologia agraria e biologia applicata


Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Elicicoltura Orto biologico
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy