Gazania - Gazania spp.
Atlante delle piante da vaso - Piante da appartamento e da balcone

Classificazione, provenienza e descrizione

Nome comune: Gazania.
Genere: Gazania.

Famiglia: Composite.

Provenienza: Africa meridionale.

Descrizione genere: comprende circa 40 specie di piante erbacee perenni. Presentano fusti ramificati e foglie di colore verde sulla pagina superiore e argentato su quella inferiore. I fiori, capolini di vari colori, simili alle margherite, sbocciano solo se ben illuminati e la sera si chiudono. Le gazanie sono piante da coltivare all’aperto, in piena terra (per bordure o aiuole) o in vaso, comunque in pieno sole.

Gazania x hybrida Gazania x hybrida (foto www.agraria.org)

Specie e varietà

Gazania x hybrida: ottenuto dall’incrocio tra G. longiscapa, G. nivea e altre specie, questo ibrido, che raggiunge l’altezza di 20-40 cm., presenta foglie lanceolate, con margini dentate e dalla lamina verde scuro, sulla pagina superiore e grigia, su quella inferiore. Da maggio all’inizio della stagione fredda, produce capolini, del diametro di 6-8 cm., di varie colorazioni, che possono andare dal giallo all’arancio, al marrone, al rosso, al rosa.

Gazania pavonia: questa specie presenta foglie lanuginose e produce capolini di colore giallo-arancio, con macchie bianche e nere alla base dei fiori del raggio.

Gazania ringens: presenta grandi capolini di colore arancione.

Gazania splendens: originaria del Sudafrica, questa specie presenta foglie spatolate, di colore verde scuro, sulla pagina superiore e bianco-grigiastro su quella inferiore. Dalla fine di maggio a settembre, produce capolini, larghi fino a 8 cm., che presentano i fiori del raggio di colore arancione, macchiati di bianco e nero alla base.

Gazania x hybrida Gazania x hybrida (foto www.agraria.org)

Esigenze ambientali, substrato, concimazioni ed accorgimenti particolari

Temperatura: nella stagione invernale devono essere protette (tranne che nelle zone a clima mite). Un’idea può essere quella di farle svernare, da settembre a marzo, in vasi tenuti sotto vetro, alla temperatura di 5-8°C., senza annaffiarle.
Luce: amano posizioni soleggiate. I fiori si schiudono solo in pieno sole e si chiudono la sera.
Annaffiature e umidità ambientale: annaffiare abbondantemente nella stagione estiva.
Substrato: miscela di terra da giardino, torba e sabbia.

Moltiplicazione

Le gazanie si riproducono prevalentemente per seme. La tecnica si effettua in gennaio-febbraio, sotto vetro, alla temperatura di 16°C. Si possono moltiplicare anche per talea, da prelevare in luglio-agosto e mettere a radicare in un miscuglio di torba e sabbia. Nello stesso periodo, si può procedere anche alla divisione dei cespi.

Malattie, parassiti e avversità

- Muffa grigia: attacca le gazanie in caso di eccessiva umidità. Si previene piantandole ad intervalli equilibrati al fine di evitare uno sviluppo troppo folto della vegetazione. Si combatte con prodotti specifici.

Nome genere A - H
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy