Alsobia - Alsobia spp.
Atlante delle piante da vaso - Piante da appartamento e da balcone

Classificazione, provenienza e descrizione

Nome comune: Alsobia.
Genere: Alsobia.

Famiglia: Gesneriaceae.

Provenienza: America Centro-meridionale.

Descrizione genere: comprende varie specie di piante erbacee, perenni, stolonifere, facili da coltivare; la vegetazione tende ad essere ricadente o rampicante, perché gli stoloni tendono continuamente ad allargarsi: sono quindi molto adatte ad essere coltivate in contenitori appesi.

Alsobia dianthiflora Alsobia dianthiflora (foto www.gesneriads.ca)

Specie e varietà

Alsobia dianthiflora: presenta foglie ovali o crenate, verde scuro e fiori dai petali sfrangiati di colore bianco.

Alsobia punctata: i petali dei fiori tubulari presentano numerosi puntini di colore marrone-porpora nella parte più interna del fiore.

Esigenze ambientali, substrato, concimazioni ed accorgimenti particolari

Temperatura: la temperatura minima invernale non dovrà scendere sotto i 16-18°C. Possono sopportare temperature vicine ai 4-5°C, ma soltanto se si permette alla pianta di andare in riposo vegetativo durante i mesi freddi, diradando le annaffiature a partire da ottobre.
Luce: preferiscono esposizioni con illuminazione buona e diffusa, al riparo dai raggi del sole. Con poca luce le piante si allungheranno a livello degli internodi e difficilmente riusciranno a fiorire.
Annaffiature e umidità ambientale: regolari, ma non troppo frequenti (tanto da tenere il terreno leggermente umido) durante la buona stagione; ridotte, quasi sospese, nel periodo invernale. Fare molta attenzione ad evitare i ristagni d’acqua.
Substrato: miscuglio di torba e terriccio di foglie in parti uguali, con aggiunta di sabbia, al fine di migliorarne il drenaggio.
Concimazioni ed accorgimenti particolari: sono consigliabili vasi più larghi che alti e non molto grandi. Durante la stagione vegetativa aggiungere ogni 15-20 giorni all'acqua delle annaffiature del concime per piante fiorite.

Moltiplicazione

Si può moltiplicare asportando delle parti di stoloni con radici e invasando subito. In primavera è anche possibile praticare talee di foglia o di fusto.

Malattie, parassiti e avversità

 

Nome genere A - H
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy