Vipera comune - Vipera aspis Linnaeus 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Rettili

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Rettili
Ordine:  Squamati
Sottordini: Serpenti
Famiglia:  Viperidi
Genere: Vipera
Specie: V. aspis

La Vipera comune (Vipera aspis) vive in tutta l’Europa. È la specie di viperidi che si può incontrare più frequentemente in Italia; non è presente in Sardegna.
Predilige gli ambienti aridi e sassosi e le pietraie.
È un serpente velenoso: il suo morso può essere pericoloso per l’uomo, se non vengono prestate molto velocemente le cure necessarie. In realtà è un animale schivo e quando si sente in pericolo cerca una via di fuga. Raramente si trova nella condizione di mordere per doversi difendere.

Caratteri distintivi

È lunga dai 60 agli 80 cm, il corpo è tozzo e la coda corta (caratteristica che la distingue dai colubridi). La testa ha forma triangolare col muso appuntito. La pupilla è verticale.
Il colore di questo rettile è variabile dal grigio al marrone-rossiccio, con disegni a zig-zag o a macchie lungo tutto il dorso. Mentre il ventre è più chiaro e più uniforme.

Biologia

Si nutre di piccoli rettili, roditori, nidiacei e piccoli mammiferi.
È una specie ovovivipara: la femmina tiene le uova nel ventre finché si schiudono. I piccoli nascono già formati.

Vipera comune Vipera comune - Vipera aspis aspis (foto Ericsteinert)

Vipera aspis francisciredi Vipera aspis francisciredi (Laurenti, 1768)

a cura di Ivana Stella

Rettili
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy