Geco di Kotschy - Cyrtopodion kotschyi Steindachner 1870
Atlante della Fauna selvatica italiana - Rettili

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Rettili
Ordine:  Squamati
Sottordini: Sauri
Famiglia:  Gekkonidi
Genere: Cyrtopodion
Specie: C. kotschyi
Sinonimo: Mediodactylus kotschyi

È una specie tipica della macchia mediterranea. Predilige le zone aride, i muretti a secco e le pietraie.

Caratteri distintivi

Il Geco di Kotschy (Cyrtopodion kotschyi) è un sauro dal corpo allungato, molto simile ad una lucertola. Come la lucertola (e a differenza dagli altri gechi), le zampe non presentano la struttura lamellare, ma solo le 5 dita munite di artigli utili per arrampicarsi.
Raggiunge i 5 cm di lunghezza (muso-cloaca). Il dorso e la coda sono coperti di tubercoli ed il colore è variabile dal grigio al bruno-verdognolo, a volte con striature più scure.
Quando viene catturato, mette in atto la strategia dell’autotomia come fanno le lucertole: contrae i muscoli fino a provocare il distacco della coda per sfuggire al predatore. La coda rigenerata non presenta i tubercoli tipici di questa specie.

Biologia

Si nutre di prevalentemente di insetti e larve.
Le uova vengono deposte tra i sassi in numero da uno a due.

Geco di Kotschy Geco di Kotschy (foto www.bpo-natura.de)

Geco di Kotschy Geco di Kotschy (foto Daniel Jablonski)

Rettili
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy