Natrice Viperina - Natrix maura Linnaeus 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Rettili

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Rettili
Ordine:  Squamati
Sottordini: Sauri
Famiglia:  Colubridi
Genere: Natrix
Specie: N. maura

La natrice viperina (Natrix maura), è diffusa nel centro-nord Italia ed in Sardegna. Non è velenosa e non è mordace. Si difende dai predatori soffiando e spruzzando dalla cloaca una sostanza dall’odore nauseabondo. Vive in zone umide lungo i corsi d’acqua e dimostra particolare abilità nel nuoto.

Caratteri distintivi

Può raggiungere anche la lunghezza di un metro. Il colore varia dal verde al grigio scuro al marrone, con macchie più scure lungo il corpo. Ricorda la livrea della vipera e da questo deriva il suo nome. Il ventre si schiarisce via via partendo dalla regione laterale.

Biologia

Si ciba di anfibi, girini, pesci e piccoli mammiferi.
Le uova vengono deposte in giugno-luglio preferibilmente in mucchi di vegetali in decomposizione (per esempio nei compost), dove la temperatura si mantiene di 21°C circa, ideale per l’incubazione. Dopo 2-3 mesi nascono dei piccoli già autonomi che non necessitano di cure parentali.

Natrice Viperina Natrice Viperina - Natrix maura (foto www.dght-basel.ch)

Natrice Viperina Natrice Viperina - Natrix maura (foto http://amiralles.com)

a cura di Ivana Stella

Rettili
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy