Tartaruga palustre europea - Emys orbicularis L.
Atlante della Fauna selvatica italiana - Rettili

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Rettili
Ordine:  Testudines
Sottordini: Cryptodira
Famiglia:  Testudinidae
Genere: Emys
Specie: E. orbicularis

Le Emys orbicularis vivono in zone acquitrinose ricche di vegetazione, dove si nascondono alla perfezione quando si sentono minacciate. La vita in zone umide favorisce la crescita di alghe sul carapace, rendendo gli individui perfettamente mimetizzati nell’ambiente. Sono animali diurni e trascorrono gran parte della giornata al sole (basking).

Caratteri distintivi

La taglia delle Emys orbicularis varia dai 13 ai 18cm nei maschi e dai 20 ai 35 cm nelle femmine. Il loro corpo è protetto dal guscio, o corazza, formato da un carapace convesso (parte superiore) e da un piastrone (parte inferiore). Il piastrone è piatto nella femmina e concavo nel maschio. Questa forma nel maschio combacia con la convessità del carapace della femmina nel momento dell’accoppiamento. La colorazione di fondo della cute e del carapace è bruna, picchiettata da puntini giallastri, si scurisce col progredire dell’età. Il piastrone è giallo negli adulti, mentre nei soggetti giovani presenta delle sfumature grigio-verde nella zona centrale. Le zampe palmate, cioè dotate di membrane interdigitali, favoriscono gli spostamenti in acqua.

Biologia

Le Emys orbicularis vivono in colonie di 5-18 esemplari e si cibano di crostacei, larve, girini, molluschi, piccoli pesci e a volte piccoli mammiferi.
Il dimorfismo sessuale si manifesta attorno ai 5 anni, la maturità sessuale arriva quando l’animale raggiunge i 9-12 cm. I maschi presentano una coda lunga e sottile, mentre nelle femmine è più corta e con base più larga, per la deposizione delle uova.
I maschi hanno le unghie delle zampe anteriori  molto arcuate, atte ad agganciare il carapace delle femmine durante l’accoppiamento.
Dopo 6 settimane dalla fecondazione la femmina scava un nido sulla terraferma e vi depone  uova bianche di forma ellissoidale, che misurano circa 30x20 mm.
Il nido è allestito sempre sulla terraferma, nonostante l’habitat di questa specie sia l’acqua. La femmina è avvantaggiata nello scavo grazie alle unghie delle zampe posteriori molto lunghe.

Tartaruga palustre europeaTartaruga palustre europea (foto www.free-pet-wallpapers.com)

Tartaruga palustre europeaTartaruga palustre europea (foto http://www.latvijasdaba.lv)

a cura di Ivana Stella

Rettili
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy