Ermellino - Mustela erminea
Atlante della Fauna selvatica italiana - Mammiferi

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Mammiferi
Ordine: Carnivori
Famiglia: Mustelidi
Genere: Mustela
Specie: erminea

La specie è comunissima in tutta Europa ad esclusione dell’Irlanda e Islanda. In Italia è praticamente presente su tutta la penisola, ad eccezione delle isole minori.

Ermellino Ermellino (foto www.maakjedagnatuurlijk.be)

Caratteri distintivi

Lunghezza testa corpo 20-29 cm, coda 8-12 cm, peso 0,125-0,300 kg. Piccole dimensioni, corpo allungato e cilindrico, arti brevi, il maschio è più grosso della femmina. Dorso marrone rossastro con ventre bianco e punta della coda nera, dopo la muta il colore del pelo diventa completamente bianco; tale colorazione mimetica risulta molto efficace negli ambienti innevati.

Biologia

L’habitat naturale dell’ermellino è l’alta montagna; in Italia è presente solo sulle alpi. Specie molto vivace ed estremamente aggressivo. Caccia sia di notte che di giorno; di solito si sposta a terra ma è anche un abile arrampicatore e nuotatore. La dimora preferita di questo piccolo mustelide sono le sassaie, cataste di legna, tane di roditori. L’epoca degli amori ricade in giugno e luglio; la gravidanza dura circa 8-9 mesi, dopo tale periodo nascono 4-7 piccoli che vengono partoriti in un covo predisposto dalla madre; sono ciechi per circa 6 settimane e vengono allattati per 7 settimane. Lo specchio trofico dell’ermellino comprende Uccelli, Roditori e Talpe. In genere uccide con un morso alla nuca.

Ermellino Ermellino (foto www.oamk.fi/ratoli)

Mammiferi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy