Arvicola terrestre - Arvicola terrestris
Atlante della Fauna selvatica italiana - Mammiferi

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Mammiferi
Ordine:  Roditori
Famiglia:  Microtidi
Genere: Arvicola  
Specie: terrestris

L'Arvicola terrestre ha un ampio areale, che comprende tutta l'Europa, ad eccezione di alcuni settori di Francia, Spagna e Portogallo, e si estende in Asia ad ovest attraverso la Siberia fin quasi alle coste del Pacifico, mentre a sud giunge fino ad Israele, Iran, Lago Baikal e al sud-ovest della Cina.
L'areale italiano della specie interessa tutta la penisola, con esclusione delle zone maggiormente elevate. Sebbene esistano vecchie segnalazioni anche per la Sicilia, non si hanno a tutt'oggi informazioni attendibili sulla sua presenza nell'isola.
Si ritiene che Arvicola terrestris sia in realtà un complesso che comprende più di una specie, sebbene numerose revisioni tassonomiche non abbiano chiarito questo problema. Quattro le sottospecie presenti in Italia:
- Arvicola terrestris scherman - Shaw, 1801 (Alpi)
- Arvicola terrestris exitus - Miller, 1910 (regioni nord orientali)
- Arvicola terrestris italicus - Savi, 1839 (nord e centro della penisola
- Arvicola terrestris musignani - de Sélys-Longchamps, 1839 (centro e sud della penisola)

Arvicola terrestre Arvicola terrestre - Arvicola terrestris(foto Milos Andera www.naturephoto-cz.com)

Arvicola terrestre Arvicola terrestre (foto Milos Andera www.naturephoto-cz.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza testa-corpo: 14-20 cm
Lunghezza coda: 10-12 cm
Lunghezza orecchi: 12-18 mm
Peso: 120-180 grammi

Corpo grande, compatto, di dimensioni molto variabili. Mantello variabile: superiormente grigio, grigio-bruno, bruno-giallastro, bruno-nerastro, ma anche completamente nero; sovente soffuso di rossastro; inferiormente bianco-grigio o grigio scuro.
Muso breve e arrotondato, orecchi brevi, appena sporgenti dal pelo; occhi piccoli.
Numero capezzoli: 8. Poco evidente il dimorfismo sessuale: il maschio è più grosso della femmina.

Biologia

Abitudini diurne e notturne; solitario o in piccoli gruppi.
Alimentazione: soprattutto vegetariana, ma anche insetti e loro larve, moolluschi, crostacei, giovani anfibi e pesci.
Maturità sessuale a 3 mesi circa: Si accoppia perlopiù da marzo a ottobre. La gestazione dura 21-22 giorni. 2-5 parti all'anno, ciascuno con 2-10 piccoli inetti.
E' la maggiore tra le arvicole; nuota molto abilmente, anche sott'acqua.

Acquista online Fauna delle Alpi - Mammiferi
Sergio Abram - Nitida Immagine Editrice - 2004

87 specie di mammiferi selvatici presenti nelle Alpi italiane, illustrate e dettagliatamente descritte in altrettante schede. 230 fotografie a colori per riconoscere le specie trattate. Parte generale sui mammiferi. Tabella con la classificazione sistematica di tutti i mammiferi descritti nelle schede...
Acquista online >>>

Mammiferi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy