Lime e Limette
Atlante delle coltivazioni arboree - Alberi da frutto

Lime (Citrus aurantifolia)

Il Lime (Citrus aurantifolia) è una specie originaria dell'Asia. Secondo alcuni autori è considerato un ibrido naturale di Citrus medica (il cedro) con un'altra specie.
E' un alberello di forma irregolare (alto fino a 3-5 metri) con rametti spinosi.
Le foglie sono ovali, finemente crenate, arrotondate alla base e appuntite all'apice, verde chiaro., i piccioli alati sono un po' appiattiti.
Le infiorescenze, a racemo, hanno da due a sette piccoli fiori bianchi e profumati, prodotti in diversi periodi dell'anno.
I frutti sono leggermente ovali, per lo più verdi o verdi-giallastri, anche se alcune varietà hanno frutti gialli a maturazione; la polpa è acida e la buccia sottile e ricca di olii essenziali.
Tra le cultivar ricordiamo la "Mexicana" (Limetta messicana), la "Neapolitanum" e "La Valletta".
Dal Lime sono derivati vari ibridi come il Limequat, incrocio tra Citrus aurantifolia e Fortunella margarita.

Lime (Citrus aurantifolia) Lime (Citrus aurantifolia)

Limetta di Tahiti (Citrus latifolia)

Secondo alcuni studiosi la Limetta di Tahiti è una specie a sé stante (Citrus latifolia), secondo altri appartiene alla specie Citrus aurantifolia.

Limetta dolce (Citrus limetta)

La Limetta dolce (Citrus limetta) ha origini sconosciute; è presente nei giardini del bacino del Mediterraneo da molti secoli.
Forma alberelli o grandi cespugli eretti, ramificati e spinosi. Le foglie, ovato-ellittiche, hanno apice appuntito, piccioli brevi e raramente provvisti di alette. I fiori, bianchi e profumati, singoli o in infiorescenze, vengono prodotti dalla primavera all'autunno. I frutti sono tondi o un po' allungati, depressi ai poli, con umbone; buccia di colore giallo, ricca di olii essenziali e polpa verde. giallo chiaro, succosa, dolciastra o leggermente acidula.
Molto apprezzata come pianta ornamentale per la resistenza al freddo e la lunga persistenza dei frutti.

Limetta dolce di Roma o Pursha (Citrus limetta "Pursha")

La Limetta dolce di Roma o Pursha (Citrus limetta "Pursha") è probabilmente un ibrido, forse tra limetta e arancio o tra limetta e chinotto, oppure tra lime e chinotto.
Forma piante cespugliose, a chioma irregolare con foglie ellittiche, appuntite all'apice e di color verde scuro lucido; hanno picciolo leggermente alato. I fiori bianchi e molto profumati, sono prodotti continuamente dalla primavera all'autunno.
I frutti sono globosi e depressi ai poli; la buccia non resta aderente alla polpa che è agrodolce e gustosa. Molto apprezzata come pianta ornamentale.

Limetta dolce di Roma o Pursha Limetta dolce di Roma o Pursha (foto www.agrumilenzi.it - www.florealia.com)

Limetta dolce di Palestina (Citrus limettoides)

La Limetta dolce di Palestina (Citrus limettoides) è una specie originaria dell'India.. Forma arbusti o piccoli alberi con rami spinosi disposti irregolarmente.
Le foglie sono ovato-ellittiche, con apice appuntito, di color verde chiaro e con picciolo privo di alette.
I fiori bianchi e profumati, sono singoli o riuniti in infiorescenze. I frutti sono arrotondati, di medie dimensioni e con umbone a volte pronunciato; buccia gialla, liscia e sottile, polpa succosa e dolciastra.
Più resistente delle altre limette alle basse temperature.

Tecniche di coltivazione

Vedere Tecniche di coltivazione degli agrumi (clicca qui)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]