Lime e Limette
Atlante delle coltivazioni arboree - Alberi da frutto

Lime (Citrus aurantifolia)

Il Lime (Citrus aurantifolia) è una specie originaria dell'Asia. Secondo alcuni autori è considerato un ibrido naturale di Citrus medica (il cedro) con un'altra specie.
E' un alberello di forma irregolare (alto fino a 3-5 metri) con rametti spinosi.
Le foglie sono ovali, finemente crenate, arrotondate alla base e appuntite all'apice, verde chiaro., i piccioli alati sono un po' appiattiti.
Le infiorescenze, a racemo, hanno da due a sette piccoli fiori bianchi e profumati, prodotti in diversi periodi dell'anno.
I frutti sono leggermente ovali, per lo più verdi o verdi-giallastri, anche se alcune varietà hanno frutti gialli a maturazione; la polpa è acida e la buccia sottile e ricca di olii essenziali.
Tra le cultivar ricordiamo la "Mexicana" (Limetta messicana), la "Neapolitanum" e "La Valletta".
Dal Lime sono derivati vari ibridi come il Limequat, incrocio tra Citrus aurantifolia e Fortunella margarita.

Lime (Citrus aurantifolia) Lime (Citrus aurantifolia)

Limetta di Tahiti (Citrus latifolia)

Secondo alcuni studiosi la Limetta di Tahiti è una specie a sé stante (Citrus latifolia), secondo altri appartiene alla specie Citrus aurantifolia.

Limetta dolce (Citrus limetta)

La Limetta dolce (Citrus limetta) ha origini sconosciute; è presente nei giardini del bacino del Mediterraneo da molti secoli.
Forma alberelli o grandi cespugli eretti, ramificati e spinosi. Le foglie, ovato-ellittiche, hanno apice appuntito, piccioli brevi e raramente provvisti di alette. I fiori, bianchi e profumati, singoli o in infiorescenze, vengono prodotti dalla primavera all'autunno. I frutti sono tondi o un po' allungati, depressi ai poli, con umbone; buccia di colore giallo, ricca di olii essenziali e polpa verde. giallo chiaro, succosa, dolciastra o leggermente acidula.
Molto apprezzata come pianta ornamentale per la resistenza al freddo e la lunga persistenza dei frutti.

Limetta dolce di Roma o Pursha (Citrus limetta "Pursha")

La Limetta dolce di Roma o Pursha (Citrus limetta "Pursha") è probabilmente un ibrido, forse tra limetta e arancio o tra limetta e chinotto, oppure tra lime e chinotto.
Forma piante cespugliose, a chioma irregolare con foglie ellittiche, appuntite all'apice e di color verde scuro lucido; hanno picciolo leggermente alato. I fiori bianchi e molto profumati, sono prodotti continuamente dalla primavera all'autunno.
I frutti sono globosi e depressi ai poli; la buccia non resta aderente alla polpa che è agrodolce e gustosa. Molto apprezzata come pianta ornamentale.

Limetta dolce di Roma o Pursha Limetta dolce di Roma o Pursha (foto www.agrumilenzi.it - www.florealia.com)

Limetta dolce di Palestina (Citrus limettoides)

La Limetta dolce di Palestina (Citrus limettoides) è una specie originaria dell'India.. Forma arbusti o piccoli alberi con rami spinosi disposti irregolarmente.
Le foglie sono ovato-ellittiche, con apice appuntito, di color verde chiaro e con picciolo privo di alette.
I fiori bianchi e profumati, sono singoli o riuniti in infiorescenze. I frutti sono arrotondati, di medie dimensioni e con umbone a volte pronunciato; buccia gialla, liscia e sottile, polpa succosa e dolciastra.
Più resistente delle altre limette alle basse temperature.

Tecniche di coltivazione

Vedere Tecniche di coltivazione degli agrumi (clicca qui)

Frutti maggiori
Agrumi
Frutti minori
Piccoli frutti
Frutti tropicali
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy