Levriero Sardo - Cani de lèpuri
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Sardìngia/Sardegna (Italia)
Classificazione F.C.I.: RAZZA NON RICONOSCIUTA

Levriero Sardo - Cani de lèpuri Gruppo di levrieri sardi - Pr. G. Amadori (foto R. Balia)

Aspetto generale

È un levriero rustico di media grandezza perfetto per la caccia, la dura selezione ha forgiato un cane eccezionale fisicamente e nella resistenza. Ha un fisico asciutto e muscoloso.

Caratteristiche morfologiche

L'altezza media al garrese va dai 60 cm ai 70 cm per 17-25 kg. Ha una testa piccola con muso lungo quasi il doppio della lunghezza del cranio, ha occhi grandi e naso prominente. Le orecchie possono essere a rosetta o completamente erette. La dentatura è solitamente impressionante con canini molto sviluppati (caratteristica comune anche alle altre razze sarde). Il pelo è raso o corto, morbido al tatto, e può essere color sabbia (molto comune e apprezzato), nero, pezzato, bianco, tigrato in varie tonalità e grigio.

Levriero Sardo - Cani de lèpuri Giovane esemplare femmina di Levriero Sardo - Pr. F. Maxia e M. Virdis (foto F. Maxia e M. Virdis)

Levriero Sardo - Cani de lèpuri Coppia di levrieri sardi - Pr. P. Perra e G. Amadori (foto Pietro Perra)

Attitudini e carattere

Perfetto cane da caccia, ha un istinto predatorio sviluppatissimo. Benchè il carattere sia dolcissimo rimane riservato e molto indipendente per certi versi rimane selvatico.

Standard

Non esiste uno standard.

Situazione attuale

Il numero degli esemplari è davvero esiguo, si sta iniziando un disperato tentativo di recupero.

a cura di Pietro Perra

Razze italiane
Razze estere da A a B
Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]