Broholmer
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Danimarca.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 2 - cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Il Broholmer è una razza piuttosto antica. Discende dai molossi allevati e selezionati fin dal Medioevo. In quel periodo la razza era impiegata soprattutto nella caccia al cervo selvatico. Anni dopo, si scoprì le sue ottime doti di cane da guardia e si cominciò ad utilizzarlo per la difesa della proprietà, dei castelli e dei possedimenti. La razza, nel diciottesimo secolo fu allevata e accuratamente selezionata dal Conte Sehested di Broholm, dal quale prese il nome attuale. Il Conte riuscì a far aumentare gradualmente il numero degli esemplari. Dopo il secondo grande conflitto mondiale, la razza era praticamente estinta, ne sopravvissero solo pochissimi soggetti che, verso il 1975, un gruppo di appassionati riuscì a far riprodurre ed a riportare la razza ad un numero di esemplari soddisfacente. Agli inizi del Novecento era conosciuto, al di fuori della sua patria con il nome di “Dansk Hund”, ossia “Cane danese”. La razza è stata riconosciuta dalla Federazione Internazionale solo nell’anno 1982. Attualmente è poco conosciuto al di fuori della Danimarca.

Aspetto generale

Cane di grande taglia, abbastanza pesante, di tipo Dogo, rettangolare. Il suo aspetto è dominato in modo caratteristico dal suo poderoso anteriore. Ha una testa grande e larga, un collo pesante ed un torace ampio. Presenta un poco di pelle lassa. A riposo la testa è portata molto bassa, inclinata verso il suolo e la coda cadente a forma di sciabola. Quando il cane è in azione il portamento si trasforma, la coda viene sollevata e la testa è portata alta. Il movimento dell’animale è vigoroso e regolare.

Carattere

E' una razza dal carattere piuttosto equilibrato. È molto calmo e costante. È un cane tranquillo e allo stesso tempo vigilante. Sempre amichevole con le persone che conosce. Deve sempre dimostrarsi sicuro di sé. Adatto per stare insieme alla famiglia, se abituato correttamente. Ama moltissimo conoscere nuove zone ed essere portato a spasso. Buon cane da guardia. Ottimo compagno.

Broholmer
Broholmer (foto www.letocar.com)

Broholmer Broholmer (foto www.longlivepuppies.com)

Broholmer Broholmer (foto Pleple2000)

Standard

Altezza:
 - maschi 75 cm
 - femmine 70 cm
Peso:
 - maschi circa 50-70 kg
 - femmine circa 40-60 kg.

Tronco: linea dorsale dritta. Garrese forte e ben marcato. dorso molto lungo. Petto potente e ben disceso, con pettorine molto sviluppata. Groppa di lunghezza media, leggermente inclinata.
Testa e muso: relativamente grande e larga. La linea superiore del cranio si trova su un piano un po’ più alto della linea superiore del muso, ma parallela. Il cranio è molto largo e potente. Il muso è relativamente corto e grosso, con labbra pendenti. La mascella inferiore e quella superiore hanno uguale lunghezza. Le mascelle hanno una forte muscolatura e la pelle della gola è staccata. Stop non troppo marcato.
Tartufo: voluminoso e sempre di colore nero.
Denti: regolarmente allineati, completi nel numero e nello sviluppo. Chiusura sia a forbice che a tenaglia.
Collo: molto forte e potente, leggermente arcuato.
Orecchie: piccole e attaccate piuttosto alte.
Occhi: sono rotondi e non troppo piccoli, con espressione intelligente. Il loro colore varia dal marrone scuro all’ambra scuro.
Pelle: ben pigmentata e spessa, in generale ampia soprattutto sul collo.
Arti: anteriori forti e potenti, con braccio molto muscoloso. Visti di profilo, devono essere ben dritti. I posteriori sono ben angolati e muscolosi. I piedi devono essere forti, chiusi e compatti.
Spalla: ben inclinata.
Andatura: regolare, a testa bassa. Le andature naturali sono il trotto ed il passo.
Muscolatura: piuttosto sviluppata in tutte le parti del corpo.
Coda: grossa alla radice e di media lunghezza. Il pelo non deve formare spazzola sulla parte inferiore.
Pelo: corto e grosso. Sottopelo spesso.
Colori ammessi: fulvo con maschera nera, rosso-dorato, nero.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, mancanza di denti, deviazione della mascella, orecchie troppo lunghe, muso aguzzo, collo lungo, convergenza, coda portata troppo alta, pelo lungo, carattere feroce e aggressivo, carattere timido, retrotreno difettoso, movimento scorretto, monorchidismo, criptorchidismo.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze italiane
Razze estere da A a B
Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy