Briquet Griffon Vendeen
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Francia.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 6 - segugi e cani per pista di sangue.

Tra le razze di Segugi francesi, il Briquet Griffon Vendéen è la razza che ha raggiunto una propria stabilità morfologica e caratteriale prima di ogni altra. Gli studiosi sostengono che derivi da incroci fra il “Cane bianco del re”, la varietà bianca del “Sant’Uberto”, il “Bracco italiano bianco-arancio”. Gli esperti rimasero un po’ perplessi sulla derivazione delle macchie grigie che talvolta compaiono sul mantello, ma poi ne attribuirono la responsabilità ad incroci con il “Cane grigio di Saint-Louis”. Il pelo duro e dorato sarebbe stato trasmesso dal “Fulvo di Bretagna”. È stato per molti anni impiegato nelle grandi mute per la caccia al lupo ed al cinghiale, che caccia tuttora, mettendo in luce ardimento, tenacia, rapidità e passione.

Aspetto generale

Cane di media taglia. È un cane determinato ed intelligente. Possiede una conformazione ed un’andatura eleganti. La razza ha una struttura corta e ben proporzionata. La costruzione è robusta e priva di pesantezza. La caratteristica estetica tipica della razza è il particolare pelo lungo e ruvido al tatto. Ha una testa importante.

Carattere

Si manifesta coraggioso e tenace. È stato selezionato è per decenni per essere un buon ausiliario dell’uomo, perciò deve dimostrarsi devoto e fedele al padrone. È molto affettuoso con le persone che ritiene amiche. Essendo una razza discretamente intelligente, è sufficientemente ubbidiente e abbastanza ben addestrabile. Ottimo compagno per effettuare lunghe passeggiate. Ama molto essere al centro dell’attenzione ed essere portato in zone nuove.

Briquet Griffon Vendéen
Briquet Griffon Vendéen (foto www.hundeinfos.de)

Briquet Griffon Vendéen Briquet Griffon Vendéen (foto Alephalpha)

Standard

Altezza:
 - maschi da 50 cm a 55 cm
 - femmine da 50 cm a 55 cm.
(tolleranza di 1 cm in più o in meno per soggetti eccellenti).
Peso: varia da 21 a 25 kg.

Tronco: torace abbastanza profondo e non troppo largo. Costole mediamente arrotondate. Dorso solido e corto; ben dritto o, meglio, leggermente rimontante. Reni diritte, muscolose e ben sostenute.
Spalla: lunghe, asciutte e oblique.
Testa e muso: piuttosto corta e leggera, ma senza esagerazione. Cranio arrotondato, non tropo importante. Muso largo e dritto. Il solco frontale appare ancora più marcato a causa dei peli, ben rialzati sopra gli occhi. Le labbra sono coperte da baffi folti.
Tartufo: nero, grosso e ben aperto.
Denti: bianchi, completi nello sviluppo e nel numero.
Collo: lungo e leggero, senza giogaia.
Orecchie: morbide, strette e fini, ricoperte di pelo lungo, appuntite all’estremità, ben girate in dentro e non troppo lunghe, ma attaccate basse sotto la linea dell’occhio.
Occhi: grandi e vivaci, di colore scuro. Sopracciglia ben pronunciate, senza che ricoprano l’occhio.
Arti: anteriori dritti. Avambraccio grosso. Gomiti ben discesi e aderenti al tronco. Buona ossatura. Posteriori con cosce lunghe e muscolose. Garretti larghi e vicini a terra, mai chiusi né aperti. Piedi non troppo grossi. Pianta dura. Dita ben arcuate e chiuse. Unghie solide.
Movimenti: flessuosi. Indicano un animale nervoso.
Muscolatura: piuttosto ben sviluppata ed abbastanza evidente.
Coda: corta, con attaccatura alta. Portata a lama di sciabola, mai a falce. Grossa alla radice, si assottiglia verso l’estremità. A spiga.
Pelle: abbastanza aderente ed elastica.
Pelo: lungo senza esagerazione. A volte incolto. Ruvido al tatto. Sottopelo folto. Il ventre e l’interno delle cosce non devono essere nudi.
Colori ammessi: fulvo, color lepre, bianco arancio. Bianco e grigio. Bianco e color lepre. Bianco e nero. Tricolore nelle sfumature sopra citate.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, mancanza di premolari, misure fuori standard, colori del manto non ammessi, carattere timido o aggressivo, soggetto importante, soggetto esageratamente leggero, struttura allungata, testa troppo grossa, mucose depigmentate, orecchie troppo lunghe, dorso infossato, corpo cilindrico, coste insufficienti, garretti mal orientati, piedi piatti, coda troppo lunga, coda torta, movimento scorretto, monorchidismo, criptorchidismo.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze italiane
Razze estere da A a B
Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy