Paglierina di Rifreddo
Atlante dei prodotti tipici - Formaggi tipici italiani

Origini e area di produzione

Questo antico formaggio, originario della provincia di Torino, viene prodotto oggi in molte zone del Piemonte, in particolare nella provincia di Cuneo. Per la produzione della Paglierina di Rifreddo (Cuneo) viene impiegato attualmente solo latte vaccino.

Paglierina di Rifreddo - Stemma del Comune di Rifreddo (Cuneo) Paglierina di Rifreddo - Stemma del Comune di Rifreddo (Cuneo)

Paglierina di Rifreddo Paglierina (foto www.fotolibereazero.it)

Caratteristiche e fasi di produzione

Il latte pastorizzato viene portato alla temperatura di 40°C e fatto cagliare con caglio liquido naturale. Dopo la rottura della cagliata con la lira e la spannarola, si fa spurgare la massa e la si pone a stufare per circa sette ore alla temperatura di 25°C. Si effettua quindi la salatura in salamoia per circa un'ora. Matura in venti giorni e si consuma in genere fresco, come formaggio da tavola. La forma è piatta, rotonda, con altezza di circa 2 cm e diametro di 10-15 cm. La crosta è appena accennata, più spessa con la stagionatura, di colore giallo bianco e con la tipica quadrettatura che richiama i graticci di paglia, dove un tempo veniva fatta maturare. La pasta, che si fonde in bocca, è compatta e lucida, gialla nel prodotto più stagionato; morbida, bianca e senza occhiature in quello fresco.

Gastronomia e vini consigliati

I vini consigliati per l'abbinamento sono Caluso passito e liquoroso e Marsala.

 


Prodotti tipici trentini
Versione italiana English version Versiˇn espa˝ola
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy