Festuca rossa - Festuca gr. rubra L.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Foraggere

Famiglia: Poaceae o Gramineae o Graminaceae
Specie: Festuca gr. rubra L.
Altri nomi comuni: Gramigna setaiola, Gramigna paonazza.

Francese: Fétuque rouge; Inglese: Red fescue; Tedesco: Rotschwingel.

Origine e diffusione

Frequente allo stato spontaneo al Centro e al Nord d’Italia.

Festuca rossa - Festuca gr. rubra L. Festuca rossa - Festuca gr. rubra L. (foto www.gen.unimaas.nl)

Caratteri botanici

La Festuca rubra raccoglie un gruppo di specie vivaci, di piccola taglia (30-60 cm) che forma cotici densi e omogenei, molto persistenti.

Esigenze ambientali e tecnica colturale

Nonostante l’ottima qualità dell’erba, la sua diffusione come foraggera è limitata, per la sua modesta produttività, a zone di montagna, dove può essere aggiunta ai miscugli complessi per costituire il “fondo” della cotica.

Varietà e utilizzazione

Adatta al pascolamento, alla costituzione di tappeti erbosi e inerbimenti tecnici (scarpate, piste da sci ecc.).
Le numerose varietà disponibili (oltre duecento in Europa e 10 nel Catalogo italiano) sono per la maggior parte destinate a scopi non foraggeri. Non esiste alcuna selezione italiana: sul mercato sono disponibili le cultivar “Echo”, danese e “Kos”, polacca.

a cura di Francesco Sodi

Cereali
Leguminose Granella
Da tubero e orticole
Piante industriali
Foraggere
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy