Bromo inerme - Bromus inermis Leyss.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Foraggere

Famiglia: Poaceae o Gramineae o Graminaceae
Specie: Bromus inermis Leyss.

Francese: Brome sans arêtes; Inglese: Awnless or Hungarian brome-grass, Smooth brome-grass (USA); Tedesco: Grannenlose Trespe, Wehrlose Trespe.

Origine e diffusione

Il Bromo inerme o bromo d’Ungheria (Bromus inermis Leyss.), originario dell’Europa centro settentrionale, è impiegato essenzialmente nel Nord e Centro Italia.

Bromo inerme - Bromus inermis Leyss. Bromo inerme - Bromus inermis Leyss. (foto www.zum.de)

Caratteri botanici

È una specie perenne, rizomatosa, di taglia alta (100-160 cm), con apparato radicale molto profondo e ben ripartito, steli eretti, foglie abbondanti con ligula breve e membranosa, senza orecchiette, infiorescenza a pannicolo con numerose spighette di 6-10 fiori, semi allungati, piuttosto piccoli (1000 semi = 3,3 g).

Bromo inerme - Bromus inermis Leyss. Bromo inerme - Bromus inermis Leyss. (foto www.invasive.org)

Esigenze ambientali e tecnica colturale

È specie assai rustica, resistente al freddo e alla siccità. In climi miti, può vegetare anche d’inverno. Si adatta a terreni non molto fertili ma teme i suoli molto umidi e molto argillosi.

Varietà e utilizzazione

Assai produttivo, è di media qualità, ma se utilizzato tempestivamente, è ben appetito dal bestiame. Il suo miglior pregio è la grande longevità che spesso supera i 10 anni. È piuttosto tardivo e si presta bene a consociazioni con erba medica, molto usate in Canada e Ungheria.
Esistono una dozzina di varietà europee, differenziate per rapidità di installazione, taglia e fogliosità. In Italia, dove la specie è poco impiegata, non si hanno varietà nazionali.

a cura di Francesco Sodi

Cereali
Leguminose Granella
Da tubero e orticole
Piante industriali
Foraggere
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy