Rana Toro - Lithobates catesbeianus Shaw
Atlante della Fauna selvatica italiana - Anfibi

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Anfibi
Ordine:  Anuri
Famiglia:  Ranidi
Genere: Lithobates
Specie: L. catesbeianus

Nota anche come rana bue, è una specie originaria del Nord America. La rana toro è stata importata anche in Europa: in Italia si è acclimatata bene nelle vasta rete di fiumi, laghi e canali artificiali che circondano Mantova e nei dintorni di Pavia. E' considerata una specie dannosa in quanto, trattandosi di una specie molto vorace, dove si insedia diventa una vera calamità per la fauna stanziale in quanto divora tutto. Ha abitudini prevalentemente acquatiche, è legata a corpi d'acqua permanenti. Preferisce acque lentiche calde, come stagni e paludi ricchi di vegetazione, bracci morti dei fiumi, laghetti da irrigazione, dighe, corsi d'acqua a corrente lenta, bordati da canneti, con substrato fangoso, vegetato, interrotto da tronchi morti ed altri resti vegetali. La specie si incontra anche lungo le sponde di laghi e fiumi a corrente più veloce, dove resta nelle zone più riparate e soleggiate.

Caratteri distintivi

È uno dei più grossi anfibi, capace di raggiungere i 20 cm di lunghezza (zampe escluse). Si presenta molto simile alla rana verde comune. La distinguono la presenza di una membrana timpanica molto grande ed evidente (specie nel maschio) e una struttura corporea decisamente robusta, e l'assenza di pliche dorsolaterali. I maschi hanno taglia leggermente inferiore a quella delle femmine.

Biologia

Gli adulti di rana toro sono voraci predatori opportunisti che tendono agguati alle loro prede, sono in grado di attaccare animali di taglia quasi equivalente alla propria, inclusi conspecifici, altri anuri, piccoli di uccelli e piccoli mammiferi.
Anuri di grandi dimensioni, negli ambienti più favorevoli gli adulti raggiungono una lunghezza massima del corpo di 25 cm. In Europa il periodo riproduttivo va generalmente da marzo alla fine di giugno. La specie è molto prolifica, a seconda dell'età e della taglia, ogni femmina produce da 1.300 a 33.000 uova, depositati in masse gelatinose sulla vegetazione sommersa. Le uova sono fecondate dal maschio man mano che vengono emesse. Le larve appena schiuse sono lunghe circa 10 mm.

Rana Toro Rana Toro - Lithobates catesbeianus (foto www.leaps.ms)

Rana Toro Rana Toro - Lithobates catesbeianus (foto Carl D. Howe)

Anfibi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy