Salamandra di Lanza - Salamandra lanzai Nascetti, Andreone, Capula & Bullini 1988
Atlante della Fauna selvatica italiana - Anfibi

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Anfibi
Ordine:  Urodeli
Famiglia:  Salamandridi
Genere: Salamandra
Specie: S. lanzai

L'areale della Salamanda di Lanza comprende soltanto una ristretta zona delle Alpi occidentali, a cavallo del confine tra Italia e Francia. In Italia è presente nella valli della zona alpina del fiume Po, Pellice e Germanasca. In Francia è diffusa solo in val Guil. E' stata segnalata anche nelle Alpi Marittime, nella provincia di Cuneo. La Salamandra lanzai abita le praterie alpine tra i 1.500 e i 2.500 metri di quota, preferibilmente vicino ai ruscelli, ma la sua sopravvivenza non è strettamente legata all’acqua.

Caratteri distintivi

Piuttosto tozza, si presenta di colore nero uniforme. Può arrivare fino a 20 cm di lunghezza e ha capo largo e piatto e apice della coda arrotondato. Presenta una coda a sezione circolare. Salamandra lanzai è facilmente confondibile con Salamandra atra; quest'ultima però si ritrova soltante sulle Alpi Orientali e il suo a reale non si sovrappone a quello di S. lanzai.

Biologia

Bive generalmente a quote elevate, in praterie alpine sotto cui si sviluppa un esteso sistema di gallerie e cunicoli. A quote minori è possibile ritrovarle anche in lariceti. Non sono invece comuni nelle torbiere d'alta quota o nelle zone eccessivamente umide.
La specie ha un periodo di attività molto ristretto, che va dallo scioglimento delle nevi invernali (maggio-giugno) ai primi freddi di agosto-settembre. Ha abitudini crepuscolari ed è possibile osservare individui adulti in attività ipogea solo nelle giornate piovose o di primo mattino o di notte; il resto del tempo viene trascorso nei cunicoli sotterranei, che offrono alle salamandre le condizioni ideali di umidità. E' difificile osservare gli individui giovani, poichè essi hanno attività ipogea fino al raggiungimento della maturità, che sopraggiunge a partire dal 4° o 5° anno d'età.
In natura la salamandra di Lanza può arrivare fino ai 22 anni di età, ma la maggior parte degli individui sopravvive in media per 10 anni. E' una specie vivipara; in media vengono partiriti da 1 a 6 piccoli, e la gestazione dura 3-4 anni.

Salamandra di Lanza Salamandra di Lanza (foto http://alpensalamander.eu/blog)

Salamandra di Lanza Salamandra di Lanza (foto http://reptilvar.free.fr)

Anfibi
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy