Tritone Alpino - Mesotriton alpestris Laurenti, 1768
Atlante della Fauna selvatica italiana - Anfibi

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Anfibi
Ordine:  Urodeli
Famiglia:  Salamandridi
Genere: Mesotriton alpestris
Specie: M. alpestris

Specie Centroeuropea diffusa nei Monti Cantabrici e nella regione costiera di Santander, Navarra (Sierra de Urbasa), Francia, Europa centrale, a nord fino alla Danimarca e nell'Italia peninsulare. Vive nei aghetti montani, stagni, torbiere, abbeveratoi, pozze d’alpeggio.

Caratteri distintivi

I maschi, soprattutto durante il periodo riproduttivo, si riconoscono per la presenza di una cresta vertebrale, lungo tutto il dorso, bassa e con profilo rettilineo; la cresta è in continuità con quella della coda. Il ventre e la gola sono arancioni generalmente privi di macchie, almeno nella sottospecie alpina (M. alpestris alpestris); nella sottospecie appenninica (M. alpestris apuanus), al contrario, il sottogola è ampiamente macchiettato di scuro.

Biologia

È una specie ovipara; le femmine depongono le uova in acqua, attaccate singolarmente alla vegetazione sommersa. E' tra le nostre specie di tritoni quella più legata all'acqua; alcune popolazioni presentano il fenomeno della neotenia. Preda vari invertebrati acquatici ed è predato in particolare dai pesci. La fregola e la disposizione delle uova sono influenzate dall'altitudine e dalla latitudine, variando sia per la durata sia per la stagione, dall'inverno all'estate successiva.

Tritone Alpino appenninicoTritone Alpino appenninico (foto Emanuele Biagi)

Tritone AlpinoFemmina di Tritone Alpino (foto Cardioceras)

Anfibi
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy