Diamante dai sopraccigli rossi - Neochmia temporalis Latham, 1802
Atlante degli Uccelli da gabbia - Esotici

Classificazione sistematica e informazioni generali

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Estrildidi
Genere: Neochmia
Specie: N. temporalis Latham, 1802
Sinonimo: Emblema temporalis

Si tratta di un piccolo uccello stanziale, che in natura vive soprattutto nella zona orientale dell'Australia. È presente in tutta la fascia costiera orientale dell'Australia, ma piccole colonie si sono formate anche nella zona sud-occidentale e anche in alcune zone del Pacifico meridionale, a causa dell'importazione da parte dell'uomo. Piccole popolazioni sono presenti anche nelle Isole Marchesi. Il suo habitat naturale sono le zone boschive ai margini delle foreste, dove vi sono cespugli e fitto sottobosco, zone con vegetazione a macchia, spesso composta da rovi e piante spinose. Anche nei giardini cittadini non è difficile avvistarli.

Diamante dai sopraccigli rossi Diamante dai sopraccigli rossi - Neochmia temporalis (foto wikimedia.org)

Diamante dai sopraccigli rossi Diamante dai sopraccigli rossi - Neochmia temporalis (foto wikimedia.org)

Caratteristiche

Uccello di circa 11-12 cm di lunghezza. Livrea molto elegante, con il colore predominante del corpo grigio di varie tonalità, con dorso brunastro. Spiccano delle zone rosse, come il sopra-coda e la vistosa striscia oculare, caratteristica tipica di questa specie esotica. Il suo becco è di un rosso acceso. Le zampe sono color carnicino. L'occhio è nero. In questa specie non vi sono differenze tra l'aspetto del maschio e quello della femmina, quindi i sessi sono di difficile identificazione.

Allevamento

Nel suo ambiente naturale lo si può osservare sia in coppie che in piccoli stormi. Questi piccoli gruppi si nutrono esclusivamente di semi che cercano al suolo, tra le erbe alte e le piante di basso fusto. In cattività non è semplicissimo farlo riprodurre. Questi uccellini soffrono spesso di ritenzione dell'uovo, come succede anche ad esempio nel “Diamante Mandarino di Timor”, o in altre specie di taglia simile. Possono vivere in piccolo colonie, quindi lo si può alloggiare anche in voliere con più soggetti. Per far selezione bisogna alloggiarli divisi per coppie in gabbie abbastanza ampie, con nido a cassetta ben nascosto da vegetazione finta o da barriere oscuranti. In natura costruisce un nido orizzontale a forma di bottiglia, composto da fieno e steli d'erba, che è costruito su un albero di basso fusco o in un cespuglio. In gabbia la femmina depone da tre a cinque uova, che cova fino a quattordici giorni. Talvolta il maschio aiuta la femmina nella cova e non è difficile vedere entrambi i genitori nel nido insieme. L'alimentazione di base è il misto da esotici a base di panìco e altri piccoli semi. Il pastoncino all'uovo è necessario quando vi sono i piccoli. Ci sono allevatori che sostengono che la somministrazione di prede vive sia necessaria per allevarli. Non è facile acquistare una coppia di Diamante dai Sopraccigli Rossi; per trovarli è necessario contattare allevatori di esotici esperti o andare a cercarli nei grandi mercati ornitologici nazionali. Nell'ambito delle mostre ornitologiche non è comune poterlo ammirare, perché tutt'oggi non è una specie molto allevata. Per poter osservare alcuni esemplari da esposizione, bisogna andare a visitare delle mostre specialistiche di esotici che vengono organizzate dal mese di settembre al mese di dicembre in tutto il territorio nazionale, soprattutto in Emilia Romagna e nord Italia. Visto e considerato che il numero di soggetto esposti è sempre modesto, non è stato possibile precedere una categoria di giudizio apposita per questa specie, la quale viene giudicato alle mostre nella medesima categoria di tante altre specie meno comuni, denominata “Altri estrildidi ancestrali”, che talvolta viene ulteriormente suddivisa tra “africani” e “australiani”.

Scheda realizzata da Federico Vinattieri http://ornitologia.difossombrone.it

Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy