Astro Montano di Reichenow - Cryptospiza reichenovii Hartlaub, 1874
Atlante degli Uccelli da gabbia - Esotici

Classificazione sistematica e informazioni generali

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Estrildidi
Genere: Cryptospiza
Specie: C. reichenovii

Facente parte del gruppo degli Estrildidi africani, questo uccellino è originario dell'Angola, Camerun, Zaire, Uganda, Mozambico e Tanzania. Come dice il nome, vive ad alte altitudini fino anche a 2000 metri sul livello del mare, sempre in zone boschive.

Astro Montano di Reichenow Astro Montano di Reichenow - Cryptospiza reichenovii (foto http://ibc.lynxeds.com)

Astro Montano di Reichenow Astro Montano di Reichenow - Cryptospiza reichenovii (foto www.buckhambirding.co.za)

Caratteristiche

Di circa 12 cm di lunghezza; non è uno degli Estrildidi più eleganti, anche perché i colori del piumaggio non sono accesi e brillanti come in molte altre specie similari. Il colore dominante del piumaggio è un verde oliva, con varie tonalità e sfumature, che si estende su tutto il corpo. Presenta occhiali di colore rosso vivo, così come sul codione. Il rosso si trova anche su parte della coda, su alcune piume dei fianchi e su alcune penne delle ali. Gli occhi sono neri. Le zampe sono color grigio chiaro e il becco è grigio piombo. Questo uccello non è facilmente reperibile, si trova raramente in commercio, anche perché non è molto allevato, infatti nelle mostre non ha quasi mai una categoria di giudizio apposita, ma viene giudicato sempre nella categoria denominata “altri estrildidi africani”, oppure “altri estrildidi ancestrali”, dove vi sono alcune specie diverse poco allevate.

Allevamento

Non è per niente semplice far riprodurre in cattività l'Astro Montano, pur essendo una specie piuttosto pacifica e robusta. E' buona norma allestire una gabbia abbastanza ampia in un locale dove la temperatura non scenda mai al di sotto dei diciotto gradi.
Se la coppia funziona e inizia il periodo della riproduzione, la femmina deporrà dalle 3 alle 4 uova. Il nido da utilizzare è quello a forma di cassetta o di legno o di plastica. Per foderare il nido l'A.M. di Reichenow usa varie fibre vegetali e anche fibre animali. Come alimentazione, oltre al classico misto da esotici, facilmente reperibile in qualunque negozio per animali, bisogna mettere a loro disposizione anche semi di erbe prative, molta verdura. Per allevare e imbeccare è necessario mettere a disposizione della coppia molte prede vive, come tarme della farina; alcuni allevatori usano anche le uova di formica. Pastoncino all'uovo, meglio se integrato con semi germinati, nel periodo delle cove deve essere sempre a disposizione. Di difficile utilizzo per l'ibridazione, quindi non molto utilizzato per questa pratica. Gli allevatori che riescono ad allevare questa specie in purezza sono pochissimi, poiché chi si cimenta con questa specie è consapevole che i prodotti saranno pochi e che deve far uso di balie per covare le uova in sostituzione della vera madre.

Scheda realizzata da Federico Vinattieri http://ornitologia.difossombrone.it

Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy