Diamante Bavetta - Poephila cincta
Atlante degli Uccelli da gabbia - Esotici

Classificazione sistematica e informazioni generali

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Estrildidi
Genere: Poephila
Specie: P. cincta

Si tratta di un uccellino di piccola taglia originario del Continente Oceanico e più precisamente dell’Australia del nord. Vive principalmente su gli alberi di Eucaliptus della Savana aperta, sempre in prossimità di corsi d’acqua. Si nutre di semi vari, soprattutto di panico.

Diamante Bavetta Diamante Bavetta - Poephila cincta (foto http://allevamentoeneaciccarelli.com)

Dimorfismo

Il dimorfismo è presente. Il maschio ha il tipico bavaglio nero leggermente più largo rispetto a quello della femmina.

Caratteristiche

Considerato tra i più eleganti tra tutti i piccoli uccelli esotici. La sua livrea è inconfondibile, caratterizzata dal corpo di color tortora, il ventre bianco, il caratteristico cappuccio grigio, la tipica macchia nera a forma di bavaglio che dalla base del becco arriva fino alla base del collo. La coda è nera e il becco è grigio. Le sue zampe sono carnicine. Ha un piumaggio molto tirato e chiuso, senza sbuffi ne piume ben evidenti. In gabbia si presenta sempre ben impettito e in continuo movimento. Uccellino molto attivo e molto appariscente. Come estetica somiglia molto alla livrea del Diamante Coda Lunga, dal quale si differenzia, oltre che dalla lunghezza della coda, anche da diverse tonalità di colore.

Allevamento

Non è tra i più facile da far riprodurre. E’ consigliabile l’uso di balie, ossia di uccellini di altre specie più facili in riproduzione per far covare le sue uova deposte. Il Diamante Bavetta è molto selettivo nella scelta del proprio compagno per la stagione delle cove, pertanto questo limita la riproduzione in cattività. Per allevarlo è consigliabile fare molta attenzione alla temperatura e all’umidità, poiché una temperatura bassa o una umidità eccessiva possono compromettere tutta la stagione riproduttiva.
Non sono propriamente uccellini docili, ma piuttosto aggressivi tra di loro, pertanto non si deve mai mettere in gabbia il maschio e poi aggiungere la femmina dopo diverso tempo, ma andranno messi in gabbia insieme. Un nido a cassetta è l’ideale per permettere la tranquillità della cova. La gabbia non deve essere troppo piccola. E’ solito imbottire il nido con fibre varie, tra cui le fibre di cocco e anche del fieno secco.
Per allevare necessità di grandi quantità di semi germinati. I pulli hanno un sviluppo piuttosto lento rispetto ad altre specie e non vanno tolti ai genitori fino ai 2 mesi di vita. Nella fase delle cove và messo a loro disposizione nella gabbia anche del pastoncino all’uovo e delle vaschette con tarme della farina.
Tra gli estrildide è tra quelli più apprezzati nelle mostre ornitologiche.

Diamante Bavetta Diamante Bavetta - Poephila cincta (foto www.gdol.eu)

Scheda realizzata da Federico Vinattieri http://ornitologia.difossombrone.it

Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy