Santolina Santolina chamaecyparissus L.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Piante aromatiche

Famiglia: Asteraceae - Compositae
Specie: Santolina chamaecyparissus L.
Nomi comuni: santolina, crespolina.

Generalità

La Santolina è una pianta arbustiva originaria probabilmente dell'area mediterranea, dal portamento eretto o semiprostrato, molto aromatica. In Italia è presente, coltivata a scopo ornamentale e talora inselvatichita, in quasi tutto il territorio. Cresce nei luoghi aridi e sassosi, dal piano ai 1000 metri.

Santolina Piantina di Santolina Santolina chamaecyparissus L. (foto www.agraria.org)

Santolina Santolina chamaecyparissus L. Fiori di Santolina Santolina chamaecyparissus L. (foto www.agraria.org)

Caratteri botanici

Pianta suffruticosa, grigio-tomentosa, con piccoli fusti eretti e ramificato, alti circa 30-50 cm. Le foglie hanno la lamina a contorno strettamente lineare, pettinato-dentata, con brevi lacinie cilindriche o subclavate. In giugno-luglio, produce piccoli fiori giallo-oro, arrotondati, riuniti in infiorescenze apicali.

Coltivazione

Di solito viene riprodotta per divisione dei cespi o per talea erbacea fatta radicare in terriccio sabbioso; in genere è sterile. Quando le nuove piantine sono abbastanza sviluppate, vengono trapiantate in vasi singoli o in piena terra, in posizione ben soleggiata e in substrato ben drenato. Molto adatta per realizzare piccole siepi in luoghi aridi.

Raccolta e conservazione

Tagliare i rametti a inizio estate quando sono in piena fioritura e farli essiccare in luogo ombroso e ventilato. Conservare al riparo dalla luce e dall'umidità

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

La santolina possiede proprietà digestive, antispasmodiche, tonico-stimolanti, antisettiche (infuso o decotto). Per uso esterno come antipruriginoso in caso di punture di insetti.

Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy