Cumino dei prati - Carum carvi L.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Piante aromatiche

Famiglia: Ombrelliferae
Specie: Carum carvi L.
Altri nomi comuni: Carvi, Kümmel, Cumino tedesco.

Generalità

Pianta molto diffusa nell’Europa centrale. In Italia è presente nei prati e nei pascoli dell’arco alpino (da 800 a 2400 metri), più rara nell’Appennino settentrionale, assente nelle restanti zone.

Cumino dei prati Cumino dei prati (foto www.gov.nf.ca)

Cumino dei prati Cumino dei prati (foto www.plantsystematics.org)

Caratteri botanici

Pianta erbacea biennale o perenne con fusto eretto, ramificato, alto fino a 60 cm. foglie 2-3 volte pennatosette a segmenti in forma di lacinie, sublineari o lanceolate quelle inferiori, capillari o filiformi quelle superiori. Le infiorescenze sono delle ombrelle a 7-12 raggi, che portano fiori piccoli, bianchi o rosei. I frutti (detti semi) sono degli acheni ovoidali-oblunghi con coste ben rilevate e fortemente aromatici.

Coltivazione

Seminare in primavera (utilizzando semi freschi per avere una buona germinazione) direttamente all’aperto in zona soleggiata e su terreno sciolto e fertile. Diradare le piantine se troppo fitte.

Raccolta e conservazione

Raccogliere le foglie tenere e utilizzarle fresche. I frutti vanno raccolti in tarda estate, a partire dal secondo anno.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

Le foglioline giovani hanno un sapore che ricorda l’anice e sono ottime in insalate e minestre. I semi vengono usati per preparare dolci e pani, piatti di carne e il noto liquore Kümmel aromatico e digestivo.
Proprietà terapeutiche: digestive, aperitive, carminative, antisettiche, espettoranti.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy