Borragine - Borago officinalis L.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Piante aromatiche

Famiglia: Boraginaceae
Specie: Borago officinalis L.

Generalità

Pianta erbacea annuale originaria del bacino del Mediterraneo.
In Italia si trova ovunque, spontanea o naturalizzata, dalla pianura fino a 1.000 m.

Foglie di Borragine - Borago officinalis L. Foglie di Borragine - Borago officinalis L. (foto www.agraria.org)

Caratteri botanici

E’ una erbacea annuale con fusti eretti, ramificati, alti fino a 50 cm. Le foglie sono opposte, spicciolate ovato-bislunghe, a volte bollose. I fiori generalmente bianchi (o rosei) sono riuniti in spighe suddivise in singoli verticilli. Fiorisce da giugno ad agosto.

Fiori di Borragine - Borago officinalis L. Fiori di Borragine - Borago officinalis L. (foto www.boga.ruhr-uni-bochum.de)

Coltivazione

La semina di effettua in primavera su terreno fertile e sabbioso, direttamente nell’orto o in grandi vasi. Il ciclo è abbastanza breve e si dissemina spontaneamente rinascendo ogni anno o anche nella stessa estate.

Raccolta e conservazione

Raccogliere le foglie, i germogli e i fiori appena sbocciati e consumarli freschi.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

Le foglie e i germogli si consumano nelle insalate e cotti come spinaci e nelle minestre; gli steli vengono fritti. I fiori freschi, dal sapore delicato di cetriolo, possono essere aggiunti a insalate o messi a macerare in aceto bianco conferendogli un piacevole colore azzurro. Consumare con moderazione.
Proprietà terapeutiche: diuretiche, depurative, emollienti, lenitive della pelle e delle mucose arrossate (per uso esterno).

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]