Mentastro verde - Mentha spicata L.
Atlante delle coltivazioni erbacee - Piante aromatiche

Famiglia: Labiateae.
Specie: Mentha spicata L.
Sinonimo: Mentha viridis Auct.

Generalità

Pianta erbacea originaria dell'Europa mediterranea. Diffusa in tutto il territorio italiano, dal piano ai 1.200 metri.

Mentastro verde Mentastro verde (foto Jan Wesenberg www.nhm.uio.no)

Caratteri botanici

Il mentastro verde presenta fusti stoloniferi, eretti o ascendenti, ramificati nella parte superiore e alti fino a 1 metro. Le foglie sono opposte, ovato-lanceolate e seghettate ai margini. I fiori, di colore rosa-viola, sono riuniti in una spiga fusiforme all'apice degli steli.

Coltivazione

Come tutte le mente, si può riprodurre facilmente per talea di punta o mettendo a dimora dei pezzi di stoloni radicati. Può essere coltivata in vaso o in terra piena.

Raccolta e conservazione

Le foglie e le sommità fiorite possono essere usate fresche o essiccate in luogo ombroso e ventilato. Conservare al riparo della luce e all'asciutto.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

Le foglie molto aromatiche del Mentastro verde vengono impiegate per dare sapore a insalate, frittate, dolci, salse, gelati e macedonie. Molto usate anche nella preparazione di liquori e sciroppi.
Proprietà terapeutiche: espettoranti, digestive, tonico-stimolanti, antispasmodiche. Per uso esterno, come deodorante e antisettico del cavo orale.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy