Nerine - Nerine spp.
Atlante dei fiori - Bulbose, Rizomatose, Tuberose

Classificazione, provenienza e descrizione

Famiglia: Amaryllidaceae
Genere: Nerine
Nome comune: Nerine

Tipologia: Perenni, Bulbose
Propagazione: divisione dei bulbi

Etimologia: Nerine deriva dal greco "Nereis", nome di una ninfa marina.

Il genere comprende una trentina di piante bulbose perenni, originarie dell'Africa australe, molto simili alle Amarilli. La fioritura è autunnale. Le specie botaniche producono fiori rosa, ma i numerosi ibridi orticoli possono avere anche fiori bianchi, arancione o rossi.

Bulbi di Nerine bowdenii Nerine bowdenii (foto www.vanmeuwen.com)

Bulbi di Nerine bowdenii Bulbi di Nerine bowdenii (foto www.agraria.org)

Nerine sarniensis Nerine sarniensis (foto www.newplant.co.za)

Come si coltiva

I bulbi vengono messi a dimora in autunno o alle soglie dell'inverno; le foglie si sviluppano a primavera. Nelle zone costiere dove le temperature non scendono al di sotto dello zero, le Nerine fioriscono tra settembre e novembre. Le foglie nate a primavera appassiscono durante i mesi estivi. Una volta messi a dimora, i bulbi non vanno spostati. In alcuni casi i bulbi delle n. fioriscono solo dopo anni che sono stati piantati. Anche le poche specie rustiche vanno protette, dopo la fioritura, con un'adeguata pacciamatura.

Specie e varietà

- Nerine sarniensis Herb.: specie diffusa lungo le coste del Sudafrica. I bulbi sono avvolti da una tunica marrone chiaro e hanno un diametro dino a 2,5 cm. Le foglie, in genere 6, compaiono dopo la fioritura, sono di colore verde intenso, lineari, nastriformi e lunghe fino a 30 cm. I fiori sbocciano su scapi alti 45 cm, riuniti in ombrelle di 10-20, le tinte variano dal rosa pallido al rosso fino allo scarlatto.
- Nerine bowdenii Watts.: specie originaria del Sudafrica; presenta bulbi piriformi. Le foglie, lunghe 30 cm, sono nastriformi e compaiono dopo la fioritura. Lo scapo fiorale è alto fino a 45 cm; i fiori sbocciano a 6-7, riuniti in ombrelle larghe 10-15 cm, profumati di muschio; i lobi del perianzio variano dal rosa confetto al rosa intenso, raramente sono bianchi, più scuri nella nervatira centrale, con margini ondulati. Esistono diverse varietà e ibridi, che variano in altezza dei fiori e per il colore dei fiori.

Malattie, parassiti e avversità

Non subisce attacchi particolari di parassiti; teme gli eccessi di umidità e i ristagni idrici.

Bulbose
Rizomatose
Tuberose
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy