Romney
Atlante delle razze Ovine - Razze di pecore

Origine e diffusione

Origine: Inghilterra.
Attitudine: lana e carne.

La razza Romney è originaria dei bassipiani del Kent e del Sussex, in particolare delle paludi di Romney. Si tratta di una zona umida compresa tra il Kent e il Sussex, la cui economia nonché il panorama erano dominati fino al XIX secolo dalle pecore. Verso la fine del ventesimo secolo la razza ha subìto un calo di popolarità, messa da parte da razze e sistemi di allevamento più intensivi. Ma prima di tutto ciò la pecora Romney era la base dell'industria laniera inglese. La sua lana fitta e lunga era considerata ottima.
Grazie alla somiglianza di clima e topografia, la pecora Romney si è adattata facilmente alla Nuova Zelanda e alle Isole Falkland, dove mise velocemente radici e resta ancora la razza dominante.

Caratteristiche morfologiche e produttive

Peso medio:
- Maschi adulti 102-124 kg
- Femmine adulte 68-90 kg
Ha una testa larga senza corna e il naso nero.

Le pecore Romney sono inoltre delle buone pascolatrici, e danno un buon rendimento sia per la lana che per la carne. Si può infatti portare a maturità un agnello di grandi dimensioni in circa dodici settimane, se allevato su buoni pascoli. La macellazione avviene quando gli animali raggiungono un peso di circa 36 chili.

Romney Pecore Romney (foto www.jennyleehughes.com)

Romney Montone Romney (foto www.thepinesfarm.com)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy