Lardotto
Atlante dei prodotti tipici - Salumi tipici italiani

Origine e descrizione del prodotto

Zona di produzione: Bergamo.

Il Lardotto o Lardo cotto prodotto dal Salumificio Ca’ del Botto, nasce dalla riscoperta di un’antica tradizione che prevedeva la cottura in acqua come metodo di conservazione dell’insaccato.
Nelle lavorazione i norcini uniscono due strati di lardo di suino pesante italiano che vengono successivamente salati, cotti e legati a mano. La particolare cottura a barbotage dopo l’aromatizzazione dei due strati di lardo con spezie fresche e la successiva stagionatura di 60 giorni, permette di ottenere un prodotto dal sapore delicato che si scioglie in bocca rilasciando tutti gli aromi che ha assimilato nelle fasi di maturazione. Ha un sapore gradevole, dolce e profumato leggermente aromatizzato. Non contiene derivati del latte, né fonti di glutine. E’ un prodotto caratteristico ed unico nel suo genere che deve essere servito a fettine sottilissime per essere gustato nel migliore dei modi. Per affettarlo in modo ottimale si consiglia di usare il Lardotto appena tolto dal frigorifero, o ancor meglio dal freezer, in modo che al taglio la massa sia compatta e non tenera che, a contatto con la lama dell’affettatrice, tenderebbe a sbavare e a sciogliersi. Eccezionale se proposto su fini fette di polenta abbrustolite sulla piastra o sulla brace. Ottimo come antipasto. Una vera prelibatezza. Il tocco di classe per un antipasto importante o per uno spuntino pomeridiano di alto livello. Una vera ghiottoneria per i buongustai e i palati raffinati.

Lardotto Lardotto

Lardotto Lardotto


Prodotti tipici trentini
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Elicicoltura Orto biologico
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy