Cotechino Cremonese vaniglia
Atlante dei prodotti tipici - Salumi tipici italiani

Cotechino Cremonese vaniglia

Zona di origine: Provincia di Cremona.

Descrizione sintetica del prodotto: Insaccato di carni magre suine a breve stagionatura da consumarsi cotto. L’attributo vaniglia si riferisce alla dolcezza dell’impasto e non alla presenza di questo aroma.
Si ottiene da carne magra di suino, guanciale, cotenne, parti della testa, sale, zucchero, vino Barbera, pepe, spezie, aromi naturali a seconda del produttore.
Forma: grana medio-fine
Consistenza: morbida ed elastica
Caratteristiche organolettiche:
Sapore: particolarmente dolce
Le carni vengono macinate a grana media; condite con sale, zucchero, vino ed una concia di aromi naturali in infusione nel vino rosso; segue l’insaccatura in vescica o budello.
Stagionatura: 15-20 giorni massimo.
Materiali, attrezzature, locali specifici per la produzione: Solai a pertiche trasversali. E’ un prodotto esclusivo di Cremona: la tradizione vuole che la denominazione “vaniglia" sia limitata ai salami prodotti “fino a dove si sentono le campane del Duomo”.
Si tratta di un salume che viene consumato previa cottura in acqua. La temperatura di servizio deve essere sempre elevata, per evitare la solidificazione delle parti grasse di cui è molto ricco.

Cotechino - Stemma del Comune di Cremona Cotechino - Stemma del Comune di Cremona

Cotechino Cremonese Cotechino Cremonese (foto R. Bertolassi - IZSLER)


Prodotti tipici trentini
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy