Pino uncinato - Pinus uncinata L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Gymnospermae
Classe: Coniferae
Famiglia: Pinaceae

Il Pino uncinato è una pianta originaria delle montagne dell'Europa meridionale e occidentale (Pirenei, Massiccio Centrale, Giura, Vosgi, Foresta Nera, Alpi Centrali e Occidentali). E' una specie alpina di clima freddo-cxontinentale. Predilige substrati calcarei o misti, e colonizza versanti rocciosi e ricchi di detrito. A volte forma pinete molto estese. In Italia è presente dalle Alpi Marittime fino all'Ortler, in provincia di Sondrio.

Pino uncinato Pino uncinato - Pinus uncinata L. (foto www.euita.upv.es)

1. Aspetto dell'albero
2. Rametto con pigne mature, coni maschili gialli e femminile con apice rosso-violaceo
3. Squama di pigna
4. Seme alato

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Albero di modeste dimensioni (raramente supera i 20 metri), con chioma densa, verde scuro, con le terminazioni dei rami rivolte verso l'alto.
Tronco e corteccia
Tronco diritto, snello, ricoperto di scorza grigia, opaca, rugosa da giovane poi fittamente solcata in piccole placche surettangolari.
Foglie
Aghi a coppie, lunghi da 1,3 a 4 mm, pungenti, un po' ricurvi, di colore verde intenso.
Strutture riproduttive
Coni maschili gialli, piccoli e numerosi alla base dei germogli; coni femminili, prima globosi poi allungati (4-5 cm) con punta rosso-violacea. Le squame delle pigne, specialmente quelle inferiori, presentano un'apofisi molto sporgente, con evidente carena longitudinale e umbone ripiegato in basso a uncino.

Usi

Dalle sue gemme, com dal Pino mugo, si estrare il mugolio, un olio essenziale ad azione balsamica, indicato per la cura delle malattie respiratorie.

Conifere
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy