Pino d'Aleppo - Pinus halepensis Mill.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Gymnospermae
Classe: Coniferae
Famiglia: Pinaceae

E' una specie originaria delle coste mediterranee, dalla Penisola Iberica e dal Marocco fino al Libano e alla Siria. Lungo le coste d'Italia sono molto frequenti le pinete di Pino d'Aleppo ricche di macchia mediterranea.

Pino d'Aleppo Pino d'Aleppo (foto www.geographylists.com)

Strobilo di Pino d'Aleppo Strobilo di Pino d'Aleppo (foto www.funghi.provincia.pu.it)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Alto fino a 40 metri, presenta una chioma elegante e densa, Prima piramidale, poi espansa irregolare a forma di ombrello.
Tronco e corteccia
Tronco obliquo, a volte conrorto, ricoperto di una sottile scorza argentata., che tende a diventare rugosa, fessurata e grigiastra con l'età.
Foglie
Aghi a coppia, lunghi fino a 12 cm, avvolti alla base da una guaina traslucida sottile e persistente, ma fragile. Sono molli e a volte un po' attorcigliati lungitudinalmente.
Strutture riproduttive
I coni maschili si trovano alla base dei germogli e sono oblunghi, numerosi, piccoli e gialli. I coni femminili sono dapprima tondeggianti e poi conici, dopo tre anni, alla maturità, assumendo un colore bruno-rossastro traslucido. Molto numerosi, presentano un breve peduncolo rivolto verso il basso. Le squame hanno un'apofisi poco sporgente e arrotondata; i semi sono nerastri e hanno un'ala allungata.

Usi

Pianta forestale impiegata anche a scopo ornamentale; specialmente nelle coste orientali del Mediterraneo viene coltivata per la produzione di una resina impiegata nella corservazione alimentare. In Grecia viene utilizzato per la produzione del retsina o vino resinato.

Conifere
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy