Pino strobo o di Weymouth - Pinus strobus L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Gymnospermae
Classe: Coniferae
Famiglia: Pinaceae

Il Pino strobo è una pianta originaria delle regioni orientali del Nordamerica. E' stato introdotto in Europa a partire dal Settecento ed ha avuto una grande diffusione nella prima metà del XX secolo, in particolare in Italia, allo scopo di fornire materia prima all'industria della carta. Ancora oggi si ritrovano residui di vasti impianti in molte zone collinari e montane.

Pino strobo Pino strobo o di Weymouth - Pinus strobus L.

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Raggiunge i 40 metri di altezza e ha portamento diritto e colonnare. Ha una chioma piuttosto leggera, di colore verde leggermente glauco.
Tronco e corteccia
Scorza grigio scuro, prima liscia poi fessurata in placche abastanza regolari.
Foglie
Aghi riuiniti in gruppi di cinque, flessibili e lunghi 8-12 cm.
Strutture riproduttive
Coni maschili gialli, oblunghi, in manicotti alla base dei rametti d'annata; coni femminili cilindrici, stretti e allungati, dotati di peduncolo e molto resinosi. A maturità raggiungono i 20 cm e possono rimanere chiusi a lungo sulla pianta prima di liberare i semi; le squame sono coriacee ma flessibili.

Usi

Pianta di interesse forestale che si adatta bene ai terreni poveri. Il legno è leggero e indeformabile e viene usato per infissi, pavimenti, fiammiferi e nell'industria della carta.

Conifere
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy