Pino di Wallich - Pinus wallichiana A.B. Jacks.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Gymnospermae
Classe: Coniferae
Famiglia: Pinaceae

Il Pino di Wallich (pino dell' Himalaya) è originario dell'Himalaya; importato in Europa a scopo ornamentale a metà del XIX secolo.

Pino di Wallich Pino di Wallich - Pinus wallichiana A.B. Jacks. (foto W.J. Hayden)

Pino di wallich Pino di Wallich - Pinus wallichiana A.B. Jacks. (foto www.craigowl.co.uk)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Albero alto fino a 50 metri, con chioma trianfolare, non molto densa, di colore verde-grigio argentato.
Tronco e corteccia
Tronco diritto con scorza grigio lucente da giovane, quindi opaca e fessurata.
Foglie
Aghiformi in fascetti di 5 guainati alla base; di colore verde con sfumature bianco-grigiastre e glauche. Gli aghi sono lunghi 15-25 cm e penduli. I giovani rami sono lisci di colore grigio-verde o glauco.
Strutture riproduttive
Coni maschili ovoidali giallastri riuniti in spighe che liberano il polline a giugno; coni femminili verde-glauco, cilindrici, sorretti da un lungo peduncolo, lunghi a maturazione fino a 30 cm bruno chiaro, penduli e ricurvi, molto resinosi; le pigne hanno squame con grande apofisi solcata e terminante in umbone ottuso.

Usi

Apprezzata pianta ornamentale per il suo portamento elegante favorito dai lunghi aghi ricadenti, è stata impiegata anche in rimboschimenti.

Conifere
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy