Tortora del Senegal - Streptopelia senegalensis L., 1766
Atlante delle Tortore

Regno: Animalia
Phylum: Cordata
Subphylum: Vertebrata
Classe: Aves
Ordine: Columbiformes
Famiglia: Columbidae
Sottofamiglia: Columbinae
Genere: Streptopelia
Specie: S. senegalensis L., 1766

Origine e distribuzione

Detta anche tortora delle palme, vive in ampiue zone dell'Africa, penisola rabica, Indiua, Afghanistan e Turkestan. E' stata introdotta anche in Palestina, Siria, Turchia, Malta e Australia dell'ovest.
Sono state classificate cinque sottospecie.

Caratteristiche morfologiche

Lunghezza totale: 30-33 cm
Peso: 150 - 200 grammi

Le dimensioni sono piccole, la coda è lunga e presenta una colorazione generale marrone scuro tendente al rossastro, più chiaro nelle parti inferiori del corpo. Ai lati del collo verso la parte anteriore ci sono due bande di penne copritrici con la parte basale nera e la punbta biforcata di colore marrone rossastro e formano il caratteristico collare presente in entrambi i sessi. Le copritrici delle ali più esterne sono bluastre. L'iride è marrone scuro, le zampe sono rosso violaceo, il becco è nero.

Biologia

Si nutre di semi di piante erbacee che raccoglie a terra. Frequenta anche i campi coltivati di grano e miglio. Si nutre anche di larve, termiti, chiocciole e insetti.
Forma coppie stabili che durano tutta la vita. Il comportamemto inchinato del maschio è molto rapido e nel culmine dell'inchino mantiene il corpo quasi orizzontale per mostrare alla femmina il caratteristico disegno del collare. L'accoppiamento viene preceduto dagli scambi vicendevoli di cure con il becco. il nido viene costruito sugli alberi o cespugli o in luoghi riparati negli angoli degli edifici. Depone due uova bianche che vengono incubate per 13-15 giorni, dal maschio di giorno e dalla femmina di notte. Specie parzialmente migratrice; in alcune zone dell'Africa compie movimenti stagionali.

Allevamento

Specie docile che convive con tutte le specie pacifiche e di piccole dimensioni. Necessita di voliere medie in cui possano ricevere luce diretta del sole e fare bagni di pioggia. Va alimentata con semi di piccole dimensioni, quali miglio, panico, sorgo, mangime per pulcini e qualche insetto.I piccoli possono essere tolti dai genitori a 6-7 mesi di età.
Molto comune ed abbondante nel suo areale.

Tortora del Senegal Tortora del Senegal (foto Rajiv Lather)

Tortora del Senegal Tortora del Senegal (foto Frank.Vassen)

Acquista online Tortore e Colombi
Ivano Pelicella - Edagricole

Questo libro riporta sia gli aspetti comportamentali e morfologici sia quelli tecnico-pratici collegati all’allevamento quali alimentazione, costruzione di nidi e voliere, riproduzione e incubazione artificiale. Acquista online >>>

Gen. Streptopelia
Gen. Macropygia Reinwardtoena Turacoena
Gen. Turtur Oena
Gen. Chalcophaps Henicophaps
Gen. Phaps Ocyphaps Geophaps
Gen. Geopelia
Gen. Zenaida
Gen. Columbina Claravis Metriopelia
Gen. Geotrygon Starnoenas
Gen. Gallicolumba
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy