Tortora delle mangrovie - Geopelia humeralis Temmink, 1821
Atlante delle Tortore

Regno: Animalia
Phylum: Cordata
Subphylum: Vertebrata
Classe: Aves
Ordine: Columbiformes
Famiglia: Columbidae
Sottofamiglia: Columbinae
Genere: Geopelia
Specie: G. humeralis Temmink, 1821

Origine e distribuzione

Chiamata anche tortora dalle spalle barrate, vive nel nord e nell'est dell'Australia e nelle pianure del sud della Nuova Guinea, dove frequenta le aree costiere ricche di vegetazione in prossimità dei corsi d'acqua. Si è adattata a vivere anche nei campi coltivati e in prossimità dei centri urbani. Sono state classificate tre sottospecie.

Caratteristiche morfologiche

Lunghezza totale: 26-30 cm
Peso: 110-160 grammi

La parte posteriore del collo e il dorso sono bronzo dorato con le penne bordate di nero. Il petto e il capo sono grigi e le parti inferiori sono bordate di rosa, degradanti in marrone grigiastro, le remiganti primarie sono marrone con la parte terminale nera. Il resto del piumaggio è marrone ed ogni penna è bordata di nero.
In genere l'iride è gialla o verdastra, la pelle attorno agli occhi e il becco sono di colore grigio bluastro; le zampe sono rosso scuro.
I maschi, leggermente più grandi delle femmine, presentano una maggiore estensione della pelle nuda dell'occhio. Nei giovani è molto difficile distinguere i sessi.

Biologia

Predilige habitat con bassa vegetazione in cui cerca il cibo costituito da piccoli semi di piante erbacee e non. Il volo è rettilineo e veloce.
Nel corteggiamento il maschio si inchina verso la femmina come la tortora diamantina ma il capo viene tenuto più basso rispetto a quest'ultima, il petto tocca il terreno, le ali sono aperte e la coda viene alzata e allargata. Ciò per mettere in evidenza le penne bronzate che presenta sul dorso e sulle spalle e la punta bianca delle penne timoniere. Questo tipo di corteggiamento viene eseguito inseguendo la femmina a terra. Nei corteggiamenti aerei il maschio vola verso l'alto battendo le ali per poi scendere con ali e coda allargati e posarsi su un ramo. Il nido viene costruito da entrambi i partner con ramoscelli su cespugli a poca altezza da terra. Vengono deposte due uova che vengono covate per 14-16 giorni, dal maschio di giorno, dalla femmina di notte. I giovani raggiungono la maturità a 2,5-3 mesi.

Allevamento

Necessita di voliere di grandi dimensioni altrimenti diviene estremamente aggressiva soprattutto con gli individui della stessa specie. Bene le voliere con vegetazione per permettere agli animali di nascondersi in caso di pericolo. Il nido va nascosto nella vegetazione o cricondato da rami recisi. Va nutrita con semi di piccole dimensioni, integrando la dieta con frutta e verdure triturate e piccoli insetti.
Specie comune anche se in alcune zone risente della competizione della tortora indocinese.

Tortora delle mangrovie Tortora delle mangrovie - Geopelia humeralis (foto www.free-pet-wallpapers.com)

Tortora delle mangrovie Tortora delle mangrovie - Geopelia humeralis (foto www.mangoverde.com)

Acquista online Tortore e Colombi
Ivano Pelicella - Edagricole

Questo libro riporta sia gli aspetti comportamentali e morfologici sia quelli tecnico-pratici collegati all’allevamento quali alimentazione, costruzione di nidi e voliere, riproduzione e incubazione artificiale. Acquista online >>>

Gen. Streptopelia
Gen. Macropygia Reinwardtoena Turacoena
Gen. Turtur Oena
Gen. Chalcophaps Henicophaps
Gen. Phaps Ocyphaps Geophaps
Gen. Geopelia
Gen. Zenaida
Gen. Columbina Claravis Metriopelia
Gen. Geotrygon Starnoenas
Gen. Gallicolumba
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy