Tortora del capo - Oena capensis L., 1766
Atlante delle Tortore

Regno: Animalia
Phylum: Cordata
Subphylum: Vertebrata
Classe: Aves
Ordine: Columbiformes
Famiglia: Columbidae
Sottofamiglia: Columbinae
Genere: Oena
Specie: O. capensis L., 1766

Origine e distribuzione

Vive in ampie zone dal sud del Sahara fino al Sud Africa, nel Madagascar e in alcune zone dell'Arabia Saudita.
Sono state classificate due sottospecie.

Caratteristiche morfologiche

Lunghezza totale: 28 cm
Peso: 28-55 grammi

di piccole dimensioni, presenta una coda molto lunga e appuntita con te timoniere sterne più corte rispetto a quelle centrali. Dimorfismo sessuale evidente: il maschio ha la parte anteriore del capo, il petto e la parte anteriore del corpo nero bordato di grigio bianco, il resto del corpo è grigio bluastro uniforme con le parti inferiori bianche. Le ali hanno due macchie iridescenti nero bluastro tendente al verde. Le remiganti primarie sono castane, le due penne centrali della coda sono nere nella parte terminale. L'iride è marrone scuro, la pelle orbitale grigia, il becco rosso violaceo con la punta giallo arancio; le zampe sono di colore rosso scuro.
Nella femmina manca la maschera nera che è sostituita dal grigio della stessa tonalità del resto del corpo. Una linea nera congiunge gli occhi al becco anch'esso nero.
I giovani assumono la colorazione adulta a tre mesi di età.

Biologia

Si nutre di semi di piccole dimensioni che raccoglie camminando velocemente sul terreno nudo e ai lati delle strade. raramente si nutre di insetti. Ama stare sotto i raggi del sole.
Nel comportamento inchinato il maschio abbassa il capo, alza la coda mantenendola chiusa e muove le ali ritmicamente con una frequenza di circa 100 volte al minuto.
Costruisce il piccolo nido su cespugli e alberi morti abbastanza vicino al suolo. Depone due uova crema o bianche, che vengono incubate di giorno dal maschio e di notte dalla femmina.
Alcune popolazioni sono stazionarie mentre altre migratorie.

Allevamento

Ha bitudini pacifiche e può essere allevata con altri uccelli di piccole dimensioni. Meglio se allevata in coppie singole in ogni voliera. deve essere tenuta in voliere aperte che possano ricevere i raggi del sole.
Vivendo in climi torridi, in inverno deve essere ricoverata in casa o in voliere riparate.
Viene nutrita con semi di piccole dimensioni (miscela per pappagallini). Il nido viene costruito a 1-2 metri da terra sia su cespugli che su nidi artificiali.
Specie comune con ampia distribuzione.

Tortora del capo Tortora del capo - Oena capensis (foto www.air-internet-arnhem.net)

Tortora del capo Tortora del capo - Oena capensis (foto Flickr.com

Acquista online Tortore e Colombi
Ivano Pelicella - Edagricole

Questo libro riporta sia gli aspetti comportamentali e morfologici sia quelli tecnico-pratici collegati all’allevamento quali alimentazione, costruzione di nidi e voliere, riproduzione e incubazione artificiale. Acquista online >>>

Gen. Streptopelia
Gen. Macropygia Reinwardtoena Turacoena
Gen. Turtur Oena
Gen. Chalcophaps Henicophaps
Gen. Phaps Ocyphaps Geophaps
Gen. Geopelia
Gen. Zenaida
Gen. Columbina Claravis Metriopelia
Gen. Geotrygon Starnoenas
Gen. Gallicolumba
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy