Hampshire
Atlante delle razze suine - Razze suine migliorate

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Razza originaria degli Stati Uniti. La fertilità e la prolificità sono medie. l'attitudine materna è elevata, importante negli allevamenti all'aperto, con forte capacità di allattamento per cui allo svezzamento i suinetti sono forti e ben cresciuti. E' apprezzata perché dà carne in grande quantità (netta prevalenza dei tagli carnosi su quelli adiposi e gran sviluppo delle masse muscolari della coscia) e di grande qualità (magra e asciutta). Il difetto grave che contraddistingue questa razza riguarda le sue carni che risultano acide ("effetto Hampshire"). Ciò le rende poco adatte alla trasformazione industriale. La carne è acida quando il pH dopo la macellazione lentamente si porta a valori troppo bassi, sotto il 5,5. Il colore rimane leggermente più chiaro ma non manifesta altri segni percepibili (fenomeno simile al PSE). Questo difetto è di grande rilevanza, ma è anche vero che ci sono suini appartenenti a questa razza che non manifestano questo grave inconveniente (da "L'allevamento biologico del suino" di Mario Giannone). Molto usata per l'incrocio nella produzione del suino leggero grazie all'elevato accrescimento che dimostra nei primi mesi di vita. Se incrociata con suini di grande mole fornisce anche ottimi soggetti di peso elevato da trasformare. Si adatta bene all'allevamento all'aperto riuscendo a trasformare in modo economico alimenti grossolani e foraggi verdi. Resiste bene alle avversità climatiche ed è poco propensa ad ammalarsi.
Ottima pascolatrice.

Caratteristiche morfologiche

Di colore nero con fascia bianca che interessa garrese spalle e arti anteriori come la Cinta Senese, dalla quale si distingue per la maggiore mole, il portamento eretto delle orecchie, le maggiori masse muscolari e la carne meno grassa. Testa di medio sviluppo a profilo rettilineo, orecchie piccole ed erette, collo corto e muscoloso, tronco relativamente corto.
Animali di media mole, con accrescimenti rapidi e buona conversione alimentare.

Scrofa e verro di razza Hampshire Scrofa Hampshire (foto http://central.showpig.com)

Verro di razza Hampshire Verro di razza Hampshire (foto http://nationalswine.blogspot.it)

Hampshire italiana - Caratteri morfologici

L'Associazione Nazionale Allevatori Suini (ANAS) gestisce il registro delle razze estere a limitata diffusione composto da divisioni distinte per le razze Hampshire e Spot.
- Tipo: di buona mole, compatto, armonico, molto vivace, di notevole rusticità.
- Mantello e Pigmentazione: cute e setole di colore nero, salvo la presenza di una fascia bianca continua che circonda completamente il tronco all'altezza delle spalle ed include entrambi gli arti anteriori. La estensione della fascia non deve essere superiore al 50% della superficie corporea. La parte distale degli arti posteriori può essere bianca fino al garretto. E' ammessa qualche piccola macchia bianca sulla testa.
- Testa: di medio sviluppo, molto robusta ma leggera con profilo fronto-nasale rettilineo, occhi piuttosto sporgenti, guance ferme e nette, orecchie piccole ed erette.
- Collo: corto, molto muscoloso, magro con insensibile passaggio al tronco, sia dorsalmente che ventralmente.
- Tronco: relativamente breve ma non tozzo, di larghezza uniforme, con linea dorso-lombare leggermente convessa che si collega armonicamente col garrese e la groppa; spalle muscolose e ben fasciate; petto ampio e profondo; fianchi lunghi e tesi; groppa piena, quadrata, leggermente inclinata; coda attaccata alta, attorcigliata. Ventre teso e sostenuto; prosciutto largo e ben disceso, molto muscoloso, con buona globosità.
- Arti: di media lunghezza, molto robusti, con ottimi appiombi, articolazioni nette, garretto spesso ed asciutto; piedi solidi, unghielli solidi, corti e ben serrati.
- Andatura: sciolta, vigorosa.

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy